Condividi

Condividi sui Social!

Codice Etico dell'attività C.S.A.In.


Codice Etico CSAInTutti coloro legati alle attività Squash C.S.A.In. (dirigenti, collaboratori, giocatori, tecnici, genitori e sostenitori) e chiunque frequenti le strutture in occasione di eventi sportivi e tornei di Squash, sono tenuti a rispettare le seguenti regole di comportamento, ispirate alla lealtà, la correttezza, la buona educazione ed il fair play.

È ripudiata ogni discriminazione delle persone basata sul sesso, sulle razze, sulle lingue, sulle condizioni personali e sociali, sul credo religioso e politico.

Copia del presente Codice Etico è portato a conoscenza di tutti i soggetti partecipanti all’attività mediante affissione in bacheca in tutte le ASD, centri sportivi e palestre organizzanti eventi legati all'attività Squash. È consultabile sul sito di riferimento istituzionale www.assi-squash.it e di attività generale www.squash.it

Codice di comportamento generale

  1. Rispetta i diritti, la dignità ed il valore degli altri, sii equo, rispettoso ed onesto e assumiti la responsabilità delle tue azioni.
  2. Impegnati al massimo, utilizza un linguaggio rispettoso e controlla le tue reazioni. 
  3. Sii un buono sportivo: apprezza le buone giocate indipendentemente dal fatto che le abbia realizzate un tuo avversario, un giocatore della tua squadra, o di quella avversaria.
  4. Accetta le conseguenze dovute al mancato rispetto di questo codice etico di comportamento.

Codice di comportamento per Dirigenti e Collaboratori

  1. All'interno del tuo Club, contribuisci a creare una cultura basata sul fair play, la correttezza, il rispetto degli avversari e lo spirito di squadra. 
  2. Il tuo obiettivo principale è di creare un ambiente sicuro, accogliente e divertente per l’esercizio dello Squash e di tutte le attività connesse. 
  3. Riconosci il valore del volontariato. 
  4. Non criticare gli arbitri, sii collaborativo con loro e riconoscine l’impegno. 
  5. Fai attenzione che le tue dichiarazioni pubbliche non siano lesive per gli interessi del tuo Club e dello Squash in generale.

Codice di comportamento per Giocatori

  1. Sii leale e gioca nel rispetto delle regole. 
  2. Sii rispettoso nei confronti degli organizzatori e dei tuoi avversari arrivando puntuale ai tornei ove sei iscritto, e avvisa il prima possibile quando per qualunque motivo non puoi partecipare. 
  3. Non discutere mai con gli arbitri, sii collaborativo con loro e riconoscine l’impegno. 
  4. Rispetta sempre gli avversari come individui, indipendentemente dal loro livello di gioco. 
  5. Impegnati con ugual sforzo per te, e quando serve per la tua squadra. 
  6. Abbi cura e rispetto dei luoghi dove ti alleni e partecipi  ai tornei.
  7. Rispetta sempre l’avversario, senza di lui non ci sarebbe partita.

Codice di comportamento per il Pubblico e i Genitori

  1. Lasciate che i giocatori facciano il loro gioco, non il vostro.
  2. Apprezzate gli sforzi e le prestazioni, non i risultati, e ricordatevi che gli errori fanno parte del processo di apprendimento.
  3. Insegnate a Vostro figlio lo spirito di squadra: il giocatore che sbaglia va sostenuto, non rimproverato o messo in ridicolo. 
  4. Rispettate le decisioni degli arbitri ed insegnate a Vostro figlio a fare lo stesso. 
  5. Tifate per il Vostro giocatore o per la Vostra squadra, non esultate sugli errori dell’avversario, e non disturbate durante le fasi di gioco. 
  6. Rispettate sempre gli avversari, senza di loro non ci sarebbe partita. 
  7. Scoraggiate attivamente l’uso di sostanze dopanti e sostanze illecite.

Disposizioni finali e sanzioni

Chiunque non rispetti il presente codice etico sarà fatto oggetto di richiamo ufficiale da parte del Direttivo di gara, direttamente al GTO (Gruppo Tecnico Operativo), che valuterà e prenderà, a seconda della gravità della situazione, provvedimenti in merito. Eventuali ricorsi dovranno essere fatti ed inoltrati unicamente via mail a: segreteria.csain@squash.it

E ricorda che tutti possono sbagliare, ma...
Quando sbagli chiedi scusa!
Una buona scusa è formata da tre parti: "Mi dispiace", "Era colpa mia", "Cosa posso fare per rimediare?"
La maggior parte della gente salta la terza parte, ed è da questo che puoi capire chi è sincero!