If You Can't Beat It...   Squash It!
CAMBIA TORNEO
IN CORSO | IN ARRIVO
Categoria: I
Data: 08/11/2014
Palasprint
Strada Martinella 38, Parma
IN CORSO | IN ARRIVO
Categoria: III-LIGHT
Data: 08/11/2014
Bergamo Squash
Via Gaetano Scirea, 11, 24060 Telgate (BG)
IN CORSO | IN ARRIVO
Categoria: III
Data: 22/11/2014
Palestra Perfect Gym
Via Cesenatico, 922, Cesena Provincia di Forlì-Cesena
CONCLUSO
Categoria: Promozione
Data: 26/10/2014
Nember Club Wellness & Beauty
Via Vernazze 3, Bovezzo 25073, Brescia
CONCLUSO
Categoria: II
Data: 26/10/2014
GetFit Club
Via Vico 38 - Milano
CONCLUSO
Categoria: III
Data: 26/10/2014
GetFit Club
Via Vico 38 - Milano
CONCLUSO
Categoria: IV
Data: 25/10/2014
GetFit Club
Via Vico 38 - Milano
CONCLUSO
Categoria: I
Data: 25/10/2014
Millennium Sport & Fitness
Via Vittime Civili di Guerra 10 - Brescia
CALENDARIO PDF
Stagione: 2014-2015
Aggiornato: 29/10/2014
Calendario in formato PDF
Attività 2014-2015
IN NEGOZIO
La Racchetta di Josè Facchini
129,99  € 103,99   -20%
Vedi dettagli...
La Racchetta di Kasey Brown
129,99  € 116,99   -10%
Vedi dettagli...
La Racchetta di Amr Shabana
Prezzo: € 129,99
Vedi dettagli...
La Racchetta perfetta per imparare
Prezzo: € 79,98
Vedi dettagli...
La Racchetta Rasta II
Prezzo: € 119,99
Vedi dettagli...

Le Regole del gioco dello Squash

Condividi sul tuo
Social Network!
social-login social-login social-login

Le nuove Regole dello Squash in vigore dal 1 Gennaio 2014


La W.S.F. (World Squash Federation) ha emanato le nuove Regole dello Squash entrate in vigore dal 1 Gennaio 2014.
Squash.it ha pensato di fare una cosa gradita e utile per tutti gli appassionati traducendo completamente le nuove regole e promuoverà una Rubrica di conoscenza e approfondimento del nuovo regolamento.
Non ci sono sostanziali cambiamenti ma c'è stata una semplificazione sia nel numero (da 20 a 15 regole), sia nel testo. Inoltre sono state inserite delle Appendici per i nuovi sistemi di punteggio e le nuove tecnologie.
 
Di seguito un estratto delle prime 8 Regole e il PDF integrale da poter scaricare, sia in lingua originale della W.S.F., che interamente tradotto in italiano da Squash.it.

Scarica il PDF con le Regole dello Squash complete!


Scarica il PDF con le nuove regole integrali dello Squash, tradotte interamente da Squash.it in italiano, o nella versione originale della World Squash Federation in lingua inglese.
Sei un Club, A.S.D. o Gruppo Sportivo PREMIUM? Richiedi il Pdf personalizzato con il tuo LOGO!

Se gestisci un Club di Squash, un'A.S.D. o un Gruppo Sportivo e hai aderito a Squash.it, puoi richiedere gratuitamente il file completo delle Regole dello Squash (in vigore dal 1 Gennaio 2014) personalizzato con il tuo logo e i dati del tuo Club, ASD o Gruppo Sportivo!
Per richiedere il PDF personalizzato o per aderire a Squash.it contattaci!

Consulta la lista dei CLUB, A.S.D. e GRUPPI SPORTIVI PREMIUM che hanno aderito a Squash.it!
»» Estratto delle prime 8 Regole :: Scarica il PDF completo e stampabile ««

LE REGOLE DELLO SQUASH
GIOCO INDIVIDUALE
(incluse le Appendici 1-9)


WORLD SQUASH FEDERATION

Con gli aggiornamenti in vigore dal 1 Gennaio 2014


Traduzione a cura di Squash.it - Amy Littlewhite
Diritti esclusivi di www.squash.it
  1. IL GIOCO
  2. IL PUNTEGGIO
  3. UFFICIALI DI GARA
  4. IL RISCALDAMENTO
  5. IL SERVIZIO
  6. SVOLGIMENTO DEL GIOCO
  7. INTERVALLI
  8. INTERFERENZA
  9. GIOCATORE COLPITO DALLA PALLA
  10. APPELLI
  11. LA PALLINA
  12. DISTRAZIONE
  13. OGGETTO IN CAMPO
  14. MALATTIA, INFORTUNIO, EMORRAGIA
  15. CONDOTTA IN CAMPO

    APPENDICE 1 – DEFINIZIONI
    APPENDICE 2 – CHIAMATE UFFICIALI DI GARA
    APPENDICE 3 – PUNTEGGIO ALTERNATIVO
    APPENDICE 4 – SISTEMA DEI 3 ARBITRI
    APPENDICE 5 – RICHIESTA VIDEO
    APPENDICE 6 – OCCHIALI DI PROTEZIONE
    APPENDICE 7 – SPECIFICHE TECNICHE
    APPENDICE 8 – SPECIFICHE DELLA PALLINA DA SQUASH
    APPENDICE 9 – DIMENSIONI DELLA RACCHETTA DA SQUASH

SQUASH –GIOCO INDIVIDUALE

 
Il Gioco dello Squash
La definizione delle parole utilizzate può essere trovata nell’Appendice 1.

INTRODUZIONE

Lo Squash è giocato in uno spazio ristretto, spesso ad alta velocità.
Due principi sono essenziali per il gioco corretto:
  • Sicurezza: I giocatori devono sempre mettere la sicurezza al primo posto e non intraprendere alcuna azione che possa mettere in pericolo l'avversario.
  • Fair play: I giocatori devono rispettare i diritti degli avversari e giocare con onestà.

1. - IL GIOCO

1.1. Il gioco individuale dello squash si gioca in un campo tra due giocatori, ognuno in possesso di una racchetta per colpire la palla. Il campo, palla e racchetta devono rispondere alle specifiche WSF (vedi Appendici 7, 8 e 9).
1.2. Ogni scambio inizia con un servizio, ed i giocatori poi ribattono la palla alternativamente fino al termine dello scambio (vedi Regola 6: Svolgimento del gioco).
1.3. Losvolgimento del  gioco deve esserecontinuo e senza interruzioni.
 

2. - PUNTEGGIO

2.1. Il vincitore di un o scambio conquista 1 punto e serve per iniziare il prossimo scambio.
2.2. Ogni game è giocato a 11 punti, eccetto quando il punteggio raggiunge il 10 pari, il gioco continua fino a quando un giocatore conduce di 2 punti.
2.3. Una partita si gioca normalmente al meglio dei 5 game, ma può essere al meglio dei 3 game.
2.4. Sistemi alternativi di punteggio sono descritti nell'Appendice 3.
 

3. - UFFICIALI DI GARA

3.1. Una partita dovrebbe di norma essere arbitrata da un Segnapunti e da un Arbitro, entrambi i quali devono tenere il punteggio della partita, quale giocatore sta servendo e la parte corretta per il servizio.
3.2. Se vi è un solo ufficiale di gara , svolge le funzioni sia di Segnapunti che di Arbitro. Un giocatore può appellarsi a qualsiasi chiamata o  mancanza di chiamata effettuata sia dal Segnapunti che dall’Arbitro.
3.3. La posizione corretta per gli Ufficiali di Gara è dietro la parete di vetro, seduti al centro e il più possibile all’altezza delle linee di fuori campo.
3.4. Il sistema alternativo di arbitraggio, denominato sistema 3 Arbitri è descritto nell’Appendice 4.
3.5. Nel rivolgersi ai giocatori gli Ufficiali di Gara devono utilizzare il nome di famiglia, dove possibile.
3.6. IL SEGNAPUNTI (THE MARKER):
3.6.1. deve annunciare la partita, introdurre ogni game, e annunciare il risultato di ogni game e della partita (vedi Appendice 2);
3.6.2. deve chiamare “Fault”, “Down”, “Out”, “Not Up” o “Stop” , a seconda dei casi;
3.6.3. non deve effettuare nessuna chiamata, se non sicuro di un servizio o di un colpo;
3.6.4. deve chiamare il punteggio senza ritardo alla fine dello scambio, con il punteggio prima di chi serve, preceduto da “Hand Out” quando vi è un cambio di servizio;
3.6.5. deve ripetere la decisione dell'Arbitro dopo la richiesta di un giocatore per un “Let” , e quindi chiamare il punteggio;
3.6.6. deve attendere la decisione dell'Arbitro dopo l'appello di un giocatore nei confronti di una chiamata o mancanza di una chiamata del Segnapunti, e quindi chiamare il punteggio;
3.6.7. deve chiamare “Game Ball” quando ad un giocatore basta 1 punto per vincere un game, o “Match Ball” quando ad un giocatore basta 1 punto per vincere la partita;
3.6.8. deve chiamare il “10 pari: 2 punti per vincere.” quando si raggiunge il punteggio di 10 pari per la prima volta in un game.
3.7. L'ARBITRO (THE REFEREE), la cui decisione è definitiva:
3.7.1. deve rinviare la partita se il campo non è soddisfacente per il gioco, oppure sospendere il gioco se la partita è già in corso, e decidere quando la partita può riprendere in seguito, concedendo il punteggio acquisito;
3.7.2. deve concedere un “Let” se, senza colpa dei  giocatori, un cambiamento delle condizioni del campo pregiudica uno scambio;
3.7.3. può aggiudicare la partita ad un giocatore, il cui avversario non è in campo, pronto a giocare entro il termine stabilito dalle regole del gioco;
3.7.4. deve pronunciarsi su tutte le questioni, comprese tutte le richieste di un “Let” e tutti gli appelli contro la chiamata o la mancanza di una chiamata del Segnapunti:
3.7.5. deve pronunciarsi immediatamente in caso di disaccordo con la chiamata o la mancanza di una chiamata del Segnapunti, fermando il gioco se necessario;
3.7.6. deve immediatamente correggere il punteggio se il Segnapunti annuncia il punteggio in modo non corretto, fermando il gioco se necessario;
3.7.7. deve far rispettare tutte le norme relative al tempo, annunciando “15 secondi”, “Half Time” e “Time”, a seconda dei casi; Nota: È responsabilità dei giocatori di essere vicini abbastanza per sentire queste chiamate.
3.7.8. deve prendere la decisione appropriata se la palla colpisce un giocatore (vedi Regola 9: Giocatore colpito dalla palla);
3.7.9. può concedere un “Let” se non in grado di decidere un appello contro la chiamata o la mancanza di chiamata del Segnapunti;
3.7.10. deve chiedere al giocatore chiarimenti, se non chiara la ragione di una richiesta di un “Let” o di un appello;
3.7.11. può dare una spiegazione a una decisione;
3.7.12. deve annunciare tutte le decisioni a voce abbastanza alta da essere sentito dai giocatori, dal Segnapunti e dagli spettatori;
3.7.13. deve applicare la Regola 15 (Condotta in campo) se il comportamento di un giocatore è inaccettabile;
3.7.14. deve sospendere il gioco se il comportamento di qualsiasi persona, diversa da un giocatore, è dannoso o offensivo, fino a quando il comportamento è cessato, o fino a quando la persona che offende ha lasciato la zona del campo.
 

4. - IL RISCALDAMENTO

4.1. All'inizio di una partita i giocatori vanno in campo insieme a scaldare la palla per un massimo di 5 minuti. Dopo 2 minuti e mezzo i giocatori devono cambiare parte, a meno che non l’hanno già fatto.
4.2. I giocatori devono avere pari opportunità per colpire la palla. Un giocatore che trattiene la palla per un tempo irragionevole di riscaldamento, deve essere richiamato come da Regola 15 (Condotta in campo).
 

5. - IL SERVIZIO

5.1. Il giocatore che vince il sorteggio serve per primo.
5.2. All'inizio di ogni game e dopo ogni cambio di servizio, il giocatore che serve, sceglie da quale parte servire. Mantenendo il servizio, il giocatore deve servire alternativamente dalle due parti (destra e sinistra).
5.3. Se uno scambio si conclude con un “Let”, il giocatore deve servire di nuovo dalla stessa parte.
5.4. Se il giocatore che deve servire si porta dalla parte sbagliata, o se il giocatore non è sicuro della parte corretta, il Segnapunti deve informare i giocatori indicando la parte giusta.
5.5. In caso di controversia circa la corretta parte da cui servire, interviene l'Arbitro.
5.6. Dopo che il Segnapunti ha chiamato il punteggio, entrambi i giocatori devono riprendere il gioco senza inutili ritardi. Tuttavia il giocatore non deve servire prima che il ricevitore sia pronto.
5.7. Un servizio è valido, se:
5.7.1. il giocatore che serve lancia o getta la palla da una mano o racchetta e colpisce correttamente in un primo o ulteriore tentativo prima che tocchi qualsiasi cosa, e
5.7.2. nel momento in cui il giocatore che serve colpisce la palla, un piede deve essere interamente  a contatto con il pavimento all'interno del box di servizio con nessuna parte del piede che tocchi le linee di confine del box di servizio, e
5.7.3. la palla è colpita direttamente verso la parete frontale, colpendo tra la linea di servizio e la linea di out, senza colpire le pareti frontali e laterali allo stesso tempo, e
5.7.4. la palla, a meno che il ricevitore non risponda al volo, rimbalza per la prima volta nel quarto del campo opposto, senza toccare alcuna linea, e
5.7.5. la palla non viene servita out.
5.8. Il servizio che non è conforme alla regola 5.7 ​​è un fallo e il ricevitore vince lo scambio. Nota: Il servizio che colpisce la linea di servizio, la linea di metà campo o qualsiasi linea che delimita la parte superiore del campo, è un fallo.
5.9. Se il giocatore lancia e manca la palla, ma non fa alcun tentativo di colpire, non è considerato un servizio, e il giocatore può servire ancora.
5.10. Un “Let” è consentito se il ricevitore non è pronto a ricevere il servizio e non tenta di farlo. Tuttavia, se il servizio è un fallo, il giocatore che ha servito perde il punto.
5.11. Se il giocatore serve dalla parte sbagliata, e il giocatore che ha servito vince lo scambio, il punto viene assegnato e poi si continua dalla parte alternata.
5.12. Il giocatore non deve servire fino a quando il punteggio non è stato chiamato dal Segnapunti, che deve farlo senza ritardo. In tal caso, l'Arbitro deve fermare il gioco e istruire il giocatore che serve,  di attendere che il punteggio sia stato chiamato.
 

6. - SVOLGIMENTO DEL GIOCO

6.1. Se il servizio è valido, il gioco continua fino a quando ci sono scambi, o fino a quando un giocatore chiede un “Let” o fa un appello, o uno degli Ufficiali di Gara effettua una chiamata, o la palla colpisce un giocatore o il suo abbigliamento o la racchetta del ricevitore.
6.2. La ricezione è valida se la palla:
6.2.1. è colpita correttamente prima che abbia rimbalzato due volte sul pavimento, e
6.2.2. senza colpire un giocatore, o il suo abbigliamento o la racchetta, colpisce la parete anteriore direttamente o dopo aver colpito qualsiasi altra parete, sopra il tin e sotto le linee di fuori, senza aver rimbalzato prima sul pavimento, e
6.2.3. rimbalzi dalla parete frontale senza toccare il tin, e
6.2.4. non sia fuori.
 

7. - INTERVALLI

Un massimo di 90 secondi  è consentito tra la fine del riscaldamento e l’inizio del gioco, e tra ogni game.
I giocatori devono essere pronti a riprendere il gioco alla fine di ogni intervallo, ma è possibile riprendere prima a giocare se entrambi i giocatori sono d’accordo.
Un massimo di 90 secondi è consentito per cambiare attrezzature danneggiate. Sono inclusi gli occhiali protettivi o la sistemazione di lenti a contatto. Il giocatore deve comunque riprendere il gioco il più rapidamente possibile, altrimenti deve essere applicata la Regola 15 (Condotta in campo).
Gli intervalli nel caso di lesioni o emorragie sono specificati nella Regola 14 (Infortuni).
Durante gli intervalli ogni giocatore può colpire la palla restando in campo.

8. - INTERFERENZA

8.1. Dopo aver completato una ragionevole chiusura del colpo, il  giocatore deve fare ogni sforzo per spostarsi, in modo che, quando la palla rimbalza dalla parete frontale, l'avversario ha:
8.1.1. una visione corretta della palla sul suo rimbalzo dalla parete frontale, e
8.1.2. un accesso senza ostruzione diretto alla palla, e
8.1.3. lo spazio per fare un ragionevole movimento verso la palla , e
8.1.4. la libertà di colpire la palla verso qualsiasi parte della intera parete frontale.
8.2. L'interferenza si verifica quando il giocatore non concede all'avversario tutti questi requisiti.
Il giocatore che deve colpire la palla e crede che si sia verificata una interferenza può fermarsi e richiedere un “Let”, preferibilmente dicendo: “Let, per favore”. Questa richiesta deve essere presentata senza indugio.
Note:
- Prima di accettare qualsiasi richiesta, l'Arbitro deve essere sicuro che il giocatore stia realmente richiedendo un “Let”.
- Una richiesta di un “Let” include una richiesta di uno “Stroke”.
- Normalmente, solo chi deve colpire la palla può richiedere un “Let” per una interferenza. Tuttavia, se il giocatore che ha colpito la palla richiede un “Let” per mancanza di accesso prima che la palla abbia raggiunto la parete frontale, tale richiesta può essere considerata, anche se quel giocatore non è chi deve colpire la palla.
8.3. L'Arbitro, se è incerto sul motivo della richiesta, deve chiedere al giocatore una spiegazione.
8.4. L'Arbitro può concedere un “Let” o assegnare un punto (“Stroke”), senza che la richiesta sia stata fatta, fermando il gioco se necessario, soprattutto per motivi di sicurezza.
8.5. Se il giocatore colpisce la palla e l'avversario richiede un “Let”, ma poi la palla va “Down” o “Out”, l'avversario si aggiudica lo scambio.
8.6. DISPOSIZIONI GENERALI 
Le seguenti disposizioni si applicano a tutte le forme di interferenza:
8.6.1. se non c’è nessuna interferenza né ragionevole paura di infortuni, non è “Let”;
8.6.2. se c’è interferenza, ma il giocatore che deve colpire la palla non è in grado di colpire la palla,  non è “Let”;
8.6.3. se il giocatore che deve colpire la palla, ha continuato il  gioco al di là della interferenza e poi richiede un “Let”, non è “Let”;
8.6.4. se c’è interferenza, ma il giocatore che deve colpire la palla non si è mosso preventivamente per poter effettuare un buon colpo, questa è minima interferenza e non è “Let”;
8.6.5. se il giocatore che deve colpire la palla sarebbe stato in grado di fare un buon colpo, ma l’avversario non stava facendo ogni sforzo per evitare l'interferenza, uno “Stroke” è assegnato al giocatore che deve colpire la palla;
8.6.6. se c’è interferenza e l'avversario stava facendo ogni sforzo per evitarla e il giocatore che deve colpire la palla sarebbe stato in grado di fare un buon colpo, è “Let”;
8.6.7. se c’è interferenza e il giocatore che deve colpire la palla avrebbe potuto fare un colpo vincente, viene assegnato uno “Stroke”.
Oltre all'articolo 8.6, le seguenti disposizioni si applicano a queste situazioni specifiche.
8.7. VISIONE CORRETTA (FAIR VIEW)
Questa norma significa abbastanza tempo per vedere la palla e prepararsi a colpire quando ritorna dalla parete frontale.
8.7.1. Se il giocatore che deve colpire la palla chiede un “Let” per mancanza di visione corretta della palla di ritorno dalla parete frontale, si applicano le disposizioni di cui al punto 8.6.
8.8. ACCESSO DIRETTO (DIRECT ACCESS)
Se il giocatore che deve colpire la palla, chiede un “Let” per mancanza di un accesso diretto alla palla, poi:
8.8.1. se c’era interferenza, ma il giocatore non ha fatto ogni sforzo per raggiungere e per giocare la palla, non è “Let”;
Nota: Ogni sforzo per raggiungere e giocare la palla non deve includere il contatto con l’avversario. Se qualsiasi contatto si sarebbe potuto evitare, si deve applicare la Regola 15 (Condotta in campo).
8.8.2. se il giocatore che deve colpire la palla aveva un accesso diretto ma prende invece un percorso indiretto verso la palla, e poi richiede un “Let” per interferenza, non è “Let”, salvo che non si applichi la regola 8.8.3;
8.8.3. se il giocatore che deve colpire la palla è stato spiazzato, ma ha mostrato la capacità di recuperare e di essere in grado di fare un buon colpo, e c’è interferenza, è “Let”, salvo che il giocatore che deve colpire la palla avrebbe potuto fare un colpo vincente, in questo caso viene assegnato uno “Stroke”.
La chiusura dello Swing del pluricampione italiano Davide Bianchetti8.9. MOVIMENTO DELLA RACCHETTA (RACKET SWING)
Un ragionevole movimento comprende una apertura ragionevole, il colpire la palla e un movimento ragionevole di chiusura. L'apertura e la chiusura del giocatore che deve colpire la palla sono ragionevoli se non si estendono più del necessario.
Se il giocatore che deve colpire la palla chiede un “Let” per interferenza per il movimento della racchetta, poi:
8.9.1. se nel movimento è stata colpito da un leggero contatto con l'avversario che stava facendo ogni sforzo per evitare l'interferenza, è “Let”, salvo che il giocatore che deve colpire la palla avrebbe potuto fare un colpo vincente, in questo caso viene assegnato uno “Stroke”.
8.9.2. se nel movimento è stato impedito preventivamente dal contatto con l'avversario, viene assegnato uno “Stroke”, anche se l'avversario stava facendo ogni sforzo per evitare l'interferenza.
8.10. MOVIMENTO ECCESSIVO (EXCESSIVE SWING)
8.10.1. Se il giocatore che deve colpire la palla,  ha causato l’interferenza con un movimento eccessivo, non è “Let”.
8.10.2. Se c’era interferenza ma il giocatore che deve colpire la palla ha esagerato il movimento in un tentativo di guadagnare uno “Stroke”, è “Let”.
8.10.3. L’eccessivo movimento del giocatore che deve colpire la palla può contribuire a creare una interferenza per l’avversario quando è il suo turno di giocare la palla, in questo caso l’avversario può richiedere un “Let”.
8.11. LIBERTÀ DI COLPIRE LA PALLA VERSO QUALSIASI PARTE DELLA INTERA PARETE FRONTALE
Se il giocatore che deve colpire la palla, si astiene dal colpo a causa dell'interferenza verso la parete frontale, e richiede un “Let”, poi:
8.11.1. se c’era interferenza e la palla avrebbe potuto colpire l’avversario su un percorso diretto verso la parete frontale, viene assegnato uno “Stroke” al giocatore, salvo che il giocatore si sia girato o stava facendo un ulteriore tentativo, in questo caso è “Let”;
8.11.2. se la palla avrebbe potuto colpire l’avversario e poi una parete laterale prima di raggiungere la parete frontale , è “Let” , salvo che il giocatore che deve colpire la palla avrebbe potuto fare un colpo vincente, in questo caso viene assegnato uno “Stroke”, o
8.11.3. se la palla avrebbe prima colpito una parete laterale e poi l’avversario prima di raggiungere la parete frontale, è “Let”, salvo che il giocatore che deve colpire la palla avrebbe potuto fare un colpo vincente, in questo caso viene assegnato uno “Stroke”.
8.12. ULTERIORE TENTATIVO (FURTHER ATTEMPT)
Se il giocatore che deve colpire la palla richiede un “Let” per interferenza mentre stava facendo un ulteriore tentativo di colpire la palla, e avrebbe potuto fare un buon colpo, poi:
8.12.1. se l’avversario non aveva tempo per evitare l'interferenza, è “Let”.
8.13. GIRARSI (TURNING)
Girarsi è l'azione del giocatore che colpisce, o è in posizione per colpire, la palla alla destra del corpo dopo che la palla è passata dietro o alla sinistra del corpo o viceversa, sia che il giocatore fisicamente giri o no.
Se il giocatore che deve colpire la palla rileva interferenze mentre nel girarsi, e avrebbe potuto fare un buon colpo, poi:
8.13.1. se il movimento era preventivo, anche se l'avversario stava facendo ogni sforzo per evitare l'interferenza, è assegnato uno “Stroke”;
8.13.2. se l’avversario non aveva tempo per evitare l'interferenza , è “Let”;
8.13.3. se il giocatore che deve colpire la palla, avrebbe potuto colpire la palla senza girarsi, ma ha girato per creare la possibilità di richiedere un “Let”, non è “Let”;
8.13.4. quando il giocatore che deve colpire la palla gira, l'Arbitro deve sempre valutare se l’azione era pericolosa e secondo le regole.

...Le regole continuano...   [Scarica il PDF con le regole complete!]

Scarica il PDF con le Regole dello Squash complete!


Scarica il PDF con le nuove regole integrali dello Squash, tradotte interamente da Squash.it in italiano, o nella versione originale della World Squash Federation in lingua inglese.
Sei un Club, A.S.D. o Gruppo Sportivo PREMIUM? Richiedi il Pdf personalizzato con il tuo LOGO!

Se gestisci un Club di Squash, un'A.S.D. o un Gruppo Sportivo e hai aderito a Squash.it, puoi richiedere gratuitamente il file completo delle Regole dello Squash (in vigore dal 1 Gennaio 2014) personalizzato con il tuo logo e i dati del tuo Club, ASD o Gruppo Sportivo!
Per richiedere il PDF personalizzato o per aderire a Squash.it contattaci!

Consulta la lista dei CLUB, A.S.D. e GRUPPI SPORTIVI PREMIUM che hanno aderito a Squash.it!

Il campo da squash in vetro :: Aree e linee di riferimento


Il campo in vetro da squash
Non ti è ancora chiaro come si svolge il gioco dello Squash? Guarda qualche Video!

Commenti degli utenti


Per poter scrivere un commento devi effettuare il Login a Squash.it o tramite Facebook.
Se non sei ancora registrato a Squash.it, REGISTRATI ORA!

Autore: andrea.bianchetti21/10/2013 (18:50:24)
Ti ringrazio Marco per la segnalazione... ho provveduto a correggere! :)
Grazie 1000, Andrea
Autore: marco.mondini21/10/2013 (15:04:38)
É rimasta una informazione obsoleta all'linizio: "Va detto che solo il battitore può fare punto, mentre l'avversario può strappare la battuta."

FBEsegui il login tramite Facebook!
Nickname
Per inserire un commento devi effettuare il Login
E-Mail (per ricevere l'avviso di risposta)
Inserisci il testo del commento
Menu di navigazione: