Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Salisburgo (AUT): EUROPEAN COMPANY SPORT GAMES - Cat. Open


Fotogallery


Iscrizioni ed informazioni: segreteria.csain@squash.it - Tel. 347.7714597


ECSG Salzburg 2019

22° Campionati Europei dello Sport d’Impresa

Report

Menichetti – Lessona – Brenno… Grande Squash a Salisburgo!Quarti Classificati ma con onore!

Adunata … tutti in piazza a Salisburgo… Siamo in tanti, la piazza è stracolma , si parla di più di settemila atleti, alcuni vociferano quasi diecimila. Un grande successo di presenze ed ecco come per incanto nella folcloristica multicolore massa di persone spiccare una macchia azzurra! Si siamo noi gli italiani che subito si fanno notare intonando canzoni più o meno patriottiche dei tempi che furono. I tedeschi, più che mai composti alla pari delle altre nazioni nordiche, ci guardano quasi in malo modo ma noi continuiamo a cantare e a far sventolare la nostra bandiera. Divisioni e fazioni non esistono, lo sappiamo noi italiani quando dobbiamo ci uniamo e baldanzosi dopo ore di attesa sotto il sole cocente cominciamo la sfilata che ci porta nella piazza dove tutte le rappresentative delle varie nazioni si radunano. Ormai è tutto uno sventolio di vessilli, urla canti si mischiano come in un esperanto di tempi passati e mai germogliato, ma una cosa accomuna tutti gli atleti, la voglia di divertirsi e passare alcuni giorni tutti insieme come vecchi amici. Forse durante le giornate di gara scaturirà qualche antica rivalità, ma alla fine davanti ad un boccale di birra siamo tutti uguali e le tensioni scompaiono a favore di gioia e ilarità.

In questo contesto il C.S.A.In Comitato Provinciale di Milano, oltre a varie discipline, iscrive  la Squadra di Squash, composta da Attilio Menichetti, Javier Lessona e Brenno Zuccarello all’evento “Europeo per lo Sport d’Impresa 2019” ovvero al 22° European Company Sport Games che si svolge a Salisburgo. 52 Squadre iscritte, un vero record per lo squash.

La  Squadra che si presenta con ottime credenziali per raggiungere un ottimo piazzamento; le avversarie più temibili sulla carta sono due Squadre francesi e una  svizzera che propongono giocatori emergenti dall’alto contenuto tecnico atletico e soprattutto di giovane età, nei primissimi posti del loro ranking nazionale.

Nella prima fase a gironi, composto da 4 squadre, la nostra squadra capita come al solito nel “girone di ferro” con due francesi ed una tedesca. I ragazzi si superano dando vita ad uno squash spettacolare! Il regolamento prevede il passaggio di turno delle prime due.

Nei primi due incontri i ragazzi con due secchi 3-0 si presentano al meglio contro i francesi più forti. L’incontro comincia quasi con un’ora di ritardo, i francesi si fanno attendere e per una male interpretazione di cambiamento d’orario dell’ultimo momento rischiano la perdita a tavolino per 3-0. Alla fine però il giudice arbitro decide di aspettare e finalmente poi la partita inizia. Fin dalle prime fasi Menichetti appare concentratissimo e nonostante le capacita del proprio avversario porta a casa il primo punto. Ora è la volta di Lessona, che del trio sembrerebbe essere il più vulnerabile psicologicamente se messo sotto pressione; difatti non riesce a sviluppare il suo gioco e cede il punto ai francesi che pareggiano le sorti dell’incontro. È la volta di Zuccarello, nelle sue mani il punto della vittoria, per essere agevolati poi nel prosequio del Tabellone. Alla fine la vittoria arride ai ragazzi che ora attendono notizie dall’altro girone per l’accoppiamento con la seconda classificata.

Terminano tutte le partite dei gironi ed ecco il colpo di scena clamoroso che non ti aspettavi: una Squadra fortissima francese a sorpresa non vince il Girone e classificandosi seconda incontrerà di fatto la nostra: c’è chi sostiene che così facendo le due Squadre francesi super favorite si incontrerebbero solo in finale e il forte dubbio resta, ma non dovrà essere preso a scusa in caso di sconfitta.

Cominciano i quarti e nessun problema contro un’altra compagine francese che viene battuta nettamente per 3-0 e anche i temuti francesi, nell’altro incontro, passano agevolmente e come detto le semifinali ora vedranno impegnate due squadre francesi, una svizzera e la nostra.

La nostra Squadra avversaria vanta nelle fila il numero 43 di Francia, sedicenne dalle grandi speranze, più due buoni giocatori e per noi sarà veramente dura. Comincia la partita e già dopo solo alcuni scambi si denota che Menichetti appare un po’ svagato in campo, senza concentrazione quasi come se accettasse la sconfitta senza combattere; infatti con due game vinti tranquillamente la Francia si aggiudica il primo punto. Ora è la volta di Lessona e si spera che le cose cambino, invece stessa sorte le palline partono al rallentatore, altre vengono sbagliate da principiante  e la logica conseguenza  è il 2 a 0 per i nostri avversari che passano il turno approdando in finale. Nel terzo incontro Brenno dovrebbe almeno salvare l’onore della Squadra ma anche lui si lascia trascinare nel vortice opaco della Squadra e cede il terzo punto agli avversari.

Forse potevamo dare di più ma ormai il fato a deciso e ora ci giochiamo la terza posizione e la medaglia con la compagine svizzera che è stata sconfitta dall’altra Squadra francese che addirittura vanta nelle proprie fila il  ventenne numero 23  di Francia!

Nella sfida con la Svizzera anche qui il loro miglior giocatore a poco più di 20 anni e per il “povero” Attilio sono dolori dal punto di vista fisico, non certo da quello tecnico, però l’esito è scontato 1 a 0 per gli svizzeri. Entra Lessona e si spera nel pareggio ma Javier non entra in partita e vince si un game ma poi alla fine i sogni di medaglia svaniscono col secondo punto per i nostri avversari.

Peccato per alcune partite che sembravano alla nostra portata e come si sa la medaglia di legno brucia tantissimo, ma sicuramente ci rifaremo l’anno prossimo dove già si parla di grande rivincita in quel di Atene ! Come al solito <…  Ai posteri l’ardua sentenza ! …>

Un grazie ad Attilio, a Javier e a Brenno per le belle giornate passate insieme, tra proclami, tattiche di gioco, gioie, delusioni e anche tante risate; ricordiamo anche con piacere le belle tavolate, le bevute di birra (io comunque mi sono contenuto)  il tutto in compagnia anche di  Martina e Marco Vercesi, il nostro gran Guru dello Squash … e non solo !

Al prossimo evento e naturalmente … Grande squash a Tutti !!!

Maurizio Valerani

Visita il sito ufficiale


Commenti dei giocatori

Per poter scrivere un commento devi effettuare il Login a Squash.it o tramite Facebook.
Se non sei ancora registrato a Squash.it, REGISTRATI ORA!

Nessun commento attualmente presente
FBEsegui il login tramite Facebook!
Nickname
Per inserire un commento devi effettuare il Login
E-Mail (per ricevere l'avviso di risposta)
Inserisci il testo del commento