Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Parma: Trofeo ARTCAFÈ - Cat. I


Fotogallery


Iscrizioni ed informazioni: sandro.rigoni@squash.it - Tel. 333.2697627

Report

Massimiliano Bertola vince il Trofeo ART CAFÈ di I Categoria - È sempre "tempo" di vittoria
Eserciti imponenti di ogni epoca e tempo, dalla “Grande Armée” di Napoleone alle invincibili armate della “Wehrmacht”, avevano fallito nel loro incedere in terra nemica alla ricerca della tanto ambita conquista. Un esercito silenzioso in ogni occasione compariva lento lento ma inesorabilmente poi si dimostrava terrifico nella sua contrapposizione contro questi invasori. Sempre avvolto nel suo bianco e candido mantello, sempre freddo e spietato, coglieva come di sorpresa il nemico e quando arrivava un solo grido di terrore accompagnava chi lo doveva affrontare. Lui il mitico difensore della patria, il gelido inverno, signore incontrastato di steppe, pianure, tundre e vette sconfiggeva chiunque osasse affrontarlo. Così anche in questa due giorni di inizio febbraio la storia sembrava doversi ripetere; temperature rigide ben al di sotto dello zero centigrado, che un pallido sole non riusciva minimamente a scalfire col suo tenuo tepore, si manifestavano sin dal primo mattino ma questo non bastava a frenare l’avanzamento delle legioni coraggiose formate dai giocatori di A.S.S.I. Squash, che nonostante neve, aria gelida, ghiaccio e quant’altro si riversavano indomiti nei campi da squash degli impianti di Parma e di Assago alle porte di Milano. Più di trenta gli iscritti in questi due tornei, uno di III Categoria svoltosi al Mediolanum Forum di Assago e uno di I Categoria in quel del Palasprint di Parma che ora andremo a rivisitare nelle parti più salienti.
Leggendo l’elenco degli iscritti spiccano sicuramente i nomi di Stefano Verbena, Massimiliano Bertola, Andrea Cannizzaro, Ruben Ruenes quali papabili vincitori, seguiti a ruota da Sandro Rigoni, Silvano Ferrari e Barra Danilo. Ricordiamo anche che hanno partecipato giocatori di III e IV categoria e due temerari Light che ricordiamo con simpatia nei giocatori di Fausto Magliano e Marco Olivieri entrambi di Vado Ligure.
Nei turni di qualifiche Fausto Magliano, giocatore Light, riesce a vincere il primo game contro Francesco Riccò, ma poi soccombe per 3-1; Andrea Ilari batte Pietro Dondi sempre per 3-1 e infine Marco Olivieri, altro giocatore Light, che riesce in un combattutissimo incontro a prevalere per 3-2 su Luca Montagna, giocatore di IV categorie nonché sponsor del torneo.
Primo turno. I seguenti incontri terminano per 3-0 a favore di  Andrea Cannizzaro che vince agevolmente vs Francesco Marsigli; di Silvano Ferrari vs Rodolfo Tanzi; di Ruben Ruenes vs Riccò; e di Massimiliano Bertola vs Olivieri. Tra Pietro Boni e Lorenzo Donarini bisogna aspettare l’esito del quinto e decisivo game, dove alla fine la spunta quest’ultimo per 11-5.
Secondo turno. Ferrari affronta Danilo Barra e parte bene portandosi sul 2-0, poi nel terzo game subisce il ritorno del suo avversario che riduce lo svantaggio. Nel quarto parziale però Barra cala vistosamente e con secco 11-3 Ferrari supera il turno. Sandro Rigoni cerca di sbarrare la strada a uno dei favoriti del torneo ovvero Bertola e riesce ad impensierirlo, ma alla fine dopo un combattuto incontro esce sconfitto per 3-0. Ruenes e Donarini, due giocatori parmensi, se la giocano per l’accesso alle semifinali: incontro praticamente sempre in mano al primo che con un secco 3-0 supera il turno. Ora è la volta di Stefano Verbena, testa di serie numero uno del tabellone, che per ironia della sorte deve vedersela col lanciatissimo Cannizzaro il quale mantiene qualitativamente alto il suo gioco sia tecnico che atletico e con un 3-0 perentorio approda in semifinale.
Semifinali. Nella prima troviamo Bertola e Ruenes; incontro molto nervoso e spigoloso, dove il gioco latita un pò troppo dato il valore tecnico dei due contendenti e tra una protesta e l’altra alla fine la spunta il ligure per 3-0. Nella seconda invece lo spettacolo è assicurato; Ferrari e Cannizzaro in splendido stato di forma combattono su ogni pallina e infatti il responso dei primi due game  terminati per 12-10 e 11-9 a favore del ligure la dicono tutta sull’intensità dell’incontro. Nel quarto gioco Cannizzaro cala leggermente permettendo al suo avversario di ridurre lo svantaggio e ancora dopo uno spettacolare quarto parziale terminato per 11-9 è Cannizaro a vincere approdando meritatamente in finale, dove ritroverà come già accaduto altre volte l’amico rivale Bertola; ancora una volta Vado Ligure sugli scudi.
Finale: tra i due liguri Bertola ha i favori del pronostico ma Cannizzaro a questo punto non ha nulla da perdere e vuol vendere cara la pelle e con una partenza a razzo riesce a vincere il primo gioco per 11-7 illudendo i presenti per una possibile sorpresa finale di torneo. Secondo game e Bertola mette subito in chiaro le cose portandosi subito in vantaggio per poi concludere in controllo per 11-6. Nel terzo parziale Cannizzaro resta in partita fino sul 6-6 ma poi Bertola accelera e conquista il game per 11-7. Nel quarto gioco Bertola parte fortissimo e si porta subito nettamente avanti sul 6-2; reazione d’orgoglio di Cannizzaro che recupera qualche punto per poi però pagarne lo sforzo e infatti Massimiliano Bertola assesta gli ultimi punti e conquista meritatamente un’altra vittoria che lo proietta di diritto come favorito per i prossimi Assoluti di maggio della I categoria.
Finale 3°: in questa finale troviamo due parmensi, Ruenes e Ferrari, il braccio contro l’atletismo. Primo gioco “tirato” che alla fine vede prevalere l’italo cubano per 11-9. Nel secondo parziale ancora punteggio sempre in bilico e infatti si giunge sul 10-10 dove però alla fine è ancora Ruenes ad avere la meglio. Nel terzo game Ferrari appare molto stanco fisicamente e cede quasi di schianto lasciando la vittoria al suo avversario che così sale sul terzo gradino del podio.
Finale 5°: Rigoni altro giocatore di casa Palasprint trova Barra che piano piano sta scalando le classifiche e ne nasce un bell’incontro che difatti termina al primo game col punteggio di 16-14 a favore del parmense. Nel secondo gioco Barra rallenta il ritmo e allora Rigoni ne approfitta subito portandosi sul 2-0. Nel terzo parziale Barra spara subito le sue cartucce e si porta sul 5-1 sperando nella rimonta. In questa fase dell’incontro Rigoni inanella ben 6 punti consecutivi portandosi sul 7-5; ora la partita è ancora in bilico e punto a punto si arriva sul 9-9: due colpi ben assestati e col risultato di 11-9 è Rigoni a spuntarla e a vincere questa finale.
Finale 17°: è stata disputata anche questa finalina tra Magliano (cat. Light) stoico tra i giganti e Dondi con quest’ultimo che s’impone con un secco 3-0
Bertola si riconferma ancora vincitore in questa categoria con alle spalle un incalzante Cannizzaro che comincia ad intravedere la vetta della classifica. Come detto precedentemente buona l’affluenza di giocatori stante le gelide condizioni metereologiche, buona la partecipazione in massa dei giocatori di casa e buono il caffè gentilmente offerto da Art Café a tutti gli iscritti e un ringraziamento a Sandro Rigoni giocatore organizzatore dell’evento.
Prossimo appuntamento della I categoria a Milano allo Sportsman domenica 19 febbraio, con l’introduzione del sorteggio delle teste di serie comprese tra la quinta e l’ottava posizione del tabellone, direttamente ai campi da gioco nei minuti immediatamente precedenti l’inizio del torneo, di fronte a tutti i giocatori, come nelle migliori tradizioni dei tornei PSA.
Arrivederci al prossimo torneo di A.S.S.I. Squash!
Maurizio Valerani
Victor Neder, neo acquisto a inizio stagione della scuderia A.S.S.I., prepotentemente si è posto alla ribalta nei vari tornei a cui partecipava, inanellando una serie significativa di belle prestazioni nonché di vittorie. Alfiere nonché numero uno della neo sorta Bocconi Squash Team, ora dopo alcuni mesi di perfezionamento tecnico, miglioramenti e stante i continui risultati ottenuti, il G.T.O. all’unanimità decide con effetto immediato una sua promozione dalla I categoria alla prestigiosa categoria dei PRO, dove raggiunge con pieno diritto di merito Feritim Hamdi. Complimenti da tutti i giocatori e gli addetti ai lavori e un in “bocca al lupo” Victor per la tua nuova categoria d’appartenenza che non sia solo un punto d’arrivo ma bensì di partenza per ulteriori salti di qualità.
Il  G.T.O.
   

Risultati per piazzamento

1. Bertola Massimiliano (Club: )
2. Cannizzaro Andrea (Club: Tennis & Squash Vado)
3. Ruenes Ruben (Club: Palasprint)
4. Ferrari Silvano (Club: Palasprint)
5. Rigoni Sandro (Club: Palasprint)
6. Barra Danilo (Club: Mediolanum Forum)
7. Donarini Lorenzo (Club: Palasprint)
8. Verbena Stefano (Club: Selmart Monza)
9. Boni Pietro (Club: A.S.S.I. Squash Team)
10. Tanzi Rodolfo (Club: Palasprint)
11. Olivieri Marco (Club: Tennis & Squash Vado)
12. Marsigli Francesco (Club: Squash Inn Fitness Point)
13. Ilari Andrea (Club: Palasprint)
14. Riccò Francesco (Club: Palasprint)
15. Dondi Pietro (Club: Palasprint)
16. Magliano Fausto (Club: Nuovo Squash Cengio)
17. Montagna Luca (Club: Palasprint)
   

Commenti dei giocatori


Per poter scrivere un commento devi effettuare il Login a Squash.it o tramite Facebook.
Se non sei ancora registrato a Squash.it, REGISTRATI ORA!


Nessun commento attualmente presente
Facebook Esegui il login tramite Facebook!
Utente:
E-Mail (per ricevere l'avviso di risposta)
Inserisci il testo del commento