Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Milano: Nazionali Individuali - Cat. LIGHT


Fotogallery


Iscrizioni ed informazioni: segreteria.assi@squash.it - Tel. 392.0364619

Report

Marco Botturi è il nuovo campione italiano di categoria LIGHT!
I due finalisti apprendisti fabbri già di buon mattino stanno forgiando le loro armi. I mantici col loro sbuffare innondano nell’aria ceneri e lapilli e il battere del ferro echeggia tutt’intorno. La strada per imparare l’arte è lunga e irta d’ostacoli d’ogni sorta, ma la voglia e la passione è tanta che non v’è ostacolo che tenga. "E’ ora!" si sente dire dal gran maestro d’arte e come d’incanto i due smessi gli arnesi da lavoro si vestono d’armatura e pronti si gettan nella mischia. Dopo quasi un mese d’attesa ecco che il fatidico giorno è giunto, quello della finale. Sono tesi, ansiosi lo si legge sui loro visi; troppo alta la posta in palio. A vederli giocare sembrano e ormai lo sono di categoria superiore ma bisogna suggellare questo momento con una vittoria.
L’incontro appare in bilico, l’uno Marco Botturi da Brescia più dinamico e tecnico, l’altro Alessandro Fortuna da Biella più potente e combattente, ...arduo un pronostico. Primo game e tutti e due tesi come la corda di un arco, partita sempre in bilico ma alla fine Fortuna si prende due punti di vantaggio e poi incrementando ancora porta a casa il game col parziale di 11-8. Nel secondo gioco ancora equilibrio punto a punto ma questa volta al fotofinish la spunta Botturi, che così pareggia i game. Nel terzo gioco assistiamo al quello più “tirato” con punteggi sempre appaiati e così facendo si arriva sul 10 pari e ora si continua ai vantaggi dove il bresciano riesce a forgiare due colpi consecutivi che gli consentono di vincere e portarsi sul 2-1. Nel quarto game Botturi continua a macinare il suo gioco e mette ulteriormente in difficoltà Fortuna che sembra anche accusare la fatica e forse soffre anche di più lo stress accumulato nelle settimane antecedenti la finale. Il game lo vince Marco Botturi che si laurea il nuovo Campione della categoria LIGHT.
E’ il momento delle premiazioni e mentre Botturi riceve dalla valletta di turno il meritato premio ecco avvicinarsi borbottando della fucina il padrone; brandisce martello e ferri del mestiere nuovi di conio e li porge al vincitore dicendogli con voce possente e prepotente: "Forza caro giovanotto! Son finiti i tempi di festa! Ora con questi attrezzi ti sei meritato un posto accanto al sottoscritto. Vieni che di lavoro ne abbiamo in quantità e da domani tanti e tanti baldi giovanotti vedrai passare nella speranza di una vittoria come la tua conquistare!".
Un saluto a tutti
Maurizio Valerani
I nuovi campioni ASSI 2010 insieme al vincitore del National PSA Closed Davide Bianchetti
 

Alessandro Fortuna e Marco Botturi i finalisti! - La fucina di Vulcano Piano piano piano quasi con passo sommesso, quasi spauriti, ecco arrivare i primi giocatori Light che oggi prenderanno parte ai Campionati individuali di categoria. Gli occhi sembrano sgranati a mò di pesce adescato e nel vedere i campi le pulsazioni aumentano; oggi è il giorno della verità per molti. Tra poco incroceranno le racchette con avversari forse anch’essi intimoriti o forse più navigati e allora tutte le paure e le speranze si concentreranno nell’arco di alcuni minuti; o nella polvere o sugli altari. Ma avvicinandosi ora nell’aria si percepisce un leggero odore acre che invade le loro narici, ferro battuto e zolfo sono sempre più presenti man mano che si avvicinano ai campi da squash, quasi provocando un malore e giramento di capo. Poi in un anfratto attiguo ai campi ecco un braciere accompagnato da fuoco e fiamme e una voce roca rompere il silenzio: "Venite, venite gente.. ecco un’altra pallina forgiata dal sottoscritto per voi. Tanta gente ho visto da qui passare, ma ben pochi ritornare!". All’improvviso il burbero cinereo personaggio ai più conosciuto come Vulcano la lancia verso alcuni increduli giocatori che vedendola di rosso incandescente la scansano e comincian nella loro mente a pensar che se questo è l’inizio la strada del successo sarà proprio ardua da affrontare. Ma a romper ogni loro indugio ecco ora comparire Teti, dolce fanciulla, che raccolta da terra la pallina ora la trasforma a sembianza più congeniali per gli sventurati e con fare grazioso li invita a cominciar le “danze”. Passato il momentaneo smarrimento, lasciate alle spalle le paure e ansie ora i “giovani” giocatori Light si apprestano a dar vita ai Campionati individuali di categoria, che aprono la giostra di A.S.S.I. che da qui in avanti per quattro weekend di maggio vedrà disputare tutti i relativi Campionati individuali di categoria con le relative finali che verranno giocate tutte il giorno 23. Esaminiamo ora le partite più salienti. Qualifiche dove i migliori del lotto degli iscritti aspettano l’esito del primo turno d’incontri per conoscere i propri avversari. Botti da Novara facilmente batte Riente di Alessandria 3-0 rifilandogli anche un “umiliante” 11-0; Callegaro da Biella dopo bella partita batte 3-0 Ferrandi da Alessandria; Botturi, da Brescia batte 3-1 il giovano Colombo del Mediolanum Forum ; Delicato anch’esso del Mediolanum Forum  vince 3-0 contro Bertoli del BST Como; De Luca dello Sportsman Milano vince facilmente contro Barilli di Bologna; Brodini dello Squash e non solo Brescia dopo incontro molto “tirato” ha la meglio su Francia di Ossola Squash; Oltolini del Selmart Monza batte 3-1 Turetta del BST Como; Toselli di Alessandria batte 3-1 Di Pauli del Selmart Monza; infine incontro all’ultimo game e punto terminato al 5° game a favore di Frasson da Carezzate contro Rinaldi di Alessandria. Secondo turno e praticamente passano tutti i migliori. Mainolfi da Carezzate e uno dei favoriti vince a fatica contro Callegaro per 3-0 ma con parziali risicati; Botturi dopo primo game combattuto in scioltezza contro Botti; Gandolfi da Siena 3-0 contro Delicato; Ermito da Parma, altro super favorito, batte nettamente 3-0 Toselli di Alessandria; Fortuna da Biella, che per molti è uno dei superfavoriti, batte nettamente 3-0 Bezzi di Cesena; Brodini in scioltezza 3-0 contro Oltolini; Casalvolone da Biella batte 3-0 De Luca; infine l’ultima tiratissima partita tra Frasson e Fumagalli da Como, vinta dal primo al 5° game. Quarti: nel primo quarto s’incontrano Ermito e Casalvolone e dopo un primo game equilibrato vinto 12-10 dal primo nel secondo leggero calo di Casalvolone che poi nel terzo cede di schianto e perde l’incontro per 3-0. nel secondo quarto stessa situazione precedentemente descritta; primo game a favore di Botturi per 11-9 contro Mainolfi che nel secondo cala leggermente e poi nel terzo abdica senza colpo ferire. Nel terzo quarto troviamo Fortuna e Brodini; nei primi due game Fortuna a valanga che sembra destinato a rapida vittoria, ma nel terzo reazione d’orgoglio di Brodini che vince 13-11 ma poi paga lo sforzo nel quarto game che perde nettamente per 11-4, lasciando la semifinale al suo avversario. Nell’ultimo quarto bel incontro tra Frasson e Gandolfi che si aggiudica quest’ultimo. Semifinali: nella prima semifinale Botturi si scontra con Gandolfi e i due danno vita ad una bellissima partita dove i primi due game terminano 13-11 per il  primo e 11-9 per il secondo. Nel terzo e quarto gioco Botturi riesce a controllare il suo avversario e si aggiudica la partita per 3-1 approdando alla finalissima del 23 maggio. Nella seconda semifinale, per molti la finale anticipata, troviamo Fortuna dal tiro possente e il tecnico Ermito. Primi due giochi a favore del primo che però nel terzo game perde quasi “seccamente” lasciando speranza al suo avversario di pareggiare l’incontro; nel quarto gioco però Fortuna comincia a sparare le sue bordate e si aggiudica l’incontro approdando anch’esso in finale, dove si opporrà al sopra citato Botturi.

I due finalisti dei Campionati LIGHT, Alessandro Fortuna (Sx) e Marco Botturi (Dx), insieme al Presidente Pelucelli

Finale 3°:  Ermito contro Gandolfi; bella partita molto combattuta nel primo game vinto dal primo e poi controllata nei parziali nel prosequio che permette a Ermito di aggiudicarsi un meritatissimo 3° posto. Finale 5°: si fronteggiano Mainolfi e Casalvolone; l’incontro è pieno di errori di gioco, forse dovuti alla tensione, ma alla fine lo vince Casalvolone per 3-1. Finale 9°: in questa finale troviamo Botti, già giocatore visto nelle zone alte delle classifiche e De Luca, che passo dopo passo comincia a scalare le classifiche, ma questa volta paga ancora pegno al suo avversario che lo batte per 3-1. Finale 17° :ancora una volta in una finale del tabellone di recupero troviamo Rinaldi Nicolò, che nei vari tornei disputati perde una sola partita e poi disputa la relativa finale, ancora un piccolo sforzo e la prossima volta sarà per le posizioni del podio. Comunque per la cronaca il 17° posto se lo aggiudica Rinaldi che batte un ottimo Francia costretto al ritiro per infortunio sul parziale di un game pari. Prima di concludere la giornata le solite foto e premiazioni un po’ per tutti e soprattutto per i due finalisti, che saliti sul podio vedono avvicinarsi loro la bella Teti, che portando in mano un’armatura dorata la porge loro sussurrando: "Al più forte nella vittoria finale, io quel dì consegnerò questo regalo forgiato di metallo prezioso e soavemente un mio bacio porgerò a immutabile ricordo". All’improvviso una serie di scatti fotografici accompagnati da lampi di flash solcano l’aria e i nostri due eroi prima accecati, poi sfregandosi gli occhi e piano piano ristabilitisi, l’un con l’altro si guardano e quasi meravigliati si chiedono dove sia finita tale beltà. Poi ripresisi tutto appare nella realtà delle cose; un gran incubo prima e ora bel sogno ad accompagnarli fino al fatidico dì della finale.

Conclusione: bel Campionato di categoria Light, con 28 iscritti che hanno dato vita a bei incontri con lo spirito di veri combattenti. Tutti armati di ardore e voglia di migliorarsi, anche con sane contestazioni da più smaliziati giocatori; alla fine delle gare molti si chiedevano chi a fine stagione agonistica passava di categoria ovvero salisse in IV; le preoccupazioni di incontrare giocatori di livello superiore erano palpabili, così come chi aveva appena cominciato a calcare i campi da squash pensava di migliorarsi per poter poi emulare le gesta dei propri predecessori. Ora manca solo l’atto finale della finalissima, che si disputerà domenica 23 maggio, nel giorno del gran galà, che A.S.S.I. Squash offrirà ai suoi giocatori e spettatori proponendo tutte le finali di categoria e allora anche per i due finalisti Light “non sarà vana gloria” avranno dalla loro parte l’attenzione di decine di spettatori e allora chissà se vincerà in loro l’emozione o la tecnica. Comunque vada, bravi ragazzi, questo è il vostro primo passo verso grandi successi squasistici, verso i successi di A.S.S.I. Squash! Un saluto a tutti e un arrivederci alla finale! Maurizio Valerani

Risutati per piazzamento

1. Botturi Marco (Club: Squash Bag)
2. Fortuna Alessandro (Club: Biella Squash)
3. Ermito Manuel (Club: Squash Inn Fitness Point)
4. Gandolfi Lorenzo (Club: Siena Squash)
5. Casalvolone Riccardo (Club: Biella Squash)
6. Mainolfi Antonio (Club: Nuovo Fitness Center)
7. Brodini Giuseppe (Club: Squash Bag)
8. Frasson Sergio (Club: Nuovo Fitness Center)
9. Botti Manuele (Club: Magenta Squash)
10. De Luca Massimiliano (Club: Sportsman Club)
11. Delicato Massimo (Club: Mediolanum Forum)
12. Bezzi Fabio (Club: Cesena Squash)
13. Callegaro Graziano (Club: Biella Squash)
14. Toselli Massimo (Club: Pianeta Sport)
15. Fumagalli Walter (Club: Albavilla Sport Center)
16. Oltolini Paolo (Club: Selmart Monza)
17. Rinaldi Nicolò (Club: Pianeta Sport)
18. Francia Matteo (Club: Ossola Squash)
19. Colombo Fabiano (Club: Sporting Milano 3)
20. Dipauli Gianmario (Club: Selmart Monza)
21. Bertoli Davide (Club: BST Squash Team Como)
22. Barilli Davide (Club: Bologna Squash)
23. Ferrandi Giancarlo (Club: Progetto Sport Milano)
24. Turetta Davide (Club: BST Squash Team Como)
25. Riente Salvatore (Club: Progetto Sport Milano)
26. Blanzola Enrico (Club: Sporting Milano 3)
27. Gianni Pietro (Club: Sporting Milano 3)
28. Nugnes Luca (Club: Sporting Milano 3)


Video

Gentilmente offerto da Fabio Bezzi - www.2010cesenasquash.com


NEWS: 20 Aprile 2010

Nel mese di Maggio si svolgeranno presso lo Sporting Club Milano3 di Basiglio (MI) i Campionati ASSI Individuali di Categoria validi per la stagione in corso 2009-2010. Per consultare il programma completo della manifestazione ed il regolamento generale clicca qui.

Commenti dei giocatori

Per poter scrivere un commento devi effettuare il Login a Squash.it o tramite Facebook.
Se non sei ancora registrato a Squash.it, REGISTRATI ORA!

Nessun commento attualmente presente
FBEsegui il login tramite Facebook!
Nickname
Per inserire un commento devi effettuare il Login
E-Mail (per ricevere l'avviso di risposta)
Inserisci il testo del commento