Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Milano: Circuito MADISON 4ª Tappa - Cat. IV


Fotogallery


Report

Alessandro Maccabelli vince la 4ª Tappa e conquista il Circuito MADISON 2010! - Il Vello d'oro
La nave Argo è ormeggiata nel porto di A.S.S.I. e ondeggia sotto il lieve incedere dei flutti; è in attesa di imbarcare i guerrieri pronti per l’ardua traversata alla ricerca della agoniata Colchide ove si trova il mitico trofeo così da tanto tempo desiderato. L’un dopo l’altro i giocatori s’affollano sul ponte e ora che tutti sono arrivati, le vele vengono calate e dopo che il vento l’ha gonfiate eccola partire fra urla d’incitamento e canti. Tra non molto quando arriverà alla tanto sospirata meta sapremo chi tra i tre pretendenti principi, sarà colui che avrà l’onore di vestire i panni del gran condottiero eroe Giasone.
Infatti durante le tappe d’avvicinamento tante le perizie affrontate e combattute da tanti atleti, ma ora la resa dei conti solo a tre è ridotta. La presenza femminile data da Medea, la gran maga, rende più arcana la spedizione e chissà quanti di lei s’innamoreranno, ma uno solo avrò di lei le grazie. Ora la nave tra una vogata e l’altra, tra un soffio di vento e gran maestrale esce dalla vista all’orizzonte, apprestandosi a raggiunge i campi da squash e dar vita ad un altro bel torneo A.S.S.I.
Quarta tappa del Trofeo Madison, che si disputa nello splendido complesso sportivo dello Sporting Milano3, che conta 25 iscritti ai nastri di partenza e con l’incertezza di svelare a fine gare il vincitore. Infatti Maccabelli, Rettore e Nasar, sono i tre pretendenti al titolo, divisi da una manciata di punti, il tutto per rendere più interessante e intricante l’evento. Anche dal quarto posto in giù nulla è definitivo e un nugolo di giocatori si contenderanno ogni posizione possibile di premiazione, che bel Circuito, che gran Torneo, Grande Squash!
Cominciamo ad analizzare gli incontri salienti del primo turno: 
Valerani Alessandro vince contro Franco Stefano per 3-0; Mantovani batte 3-0 un ottimo Delicato che è l’unico Light iscritto; Lizzio ancora in miglioramento di torneo in torneo batte per 3-1 con qualche difficoltà Guasco; Longoni dopo i primi due game terminati rispettivamente 10-12 e 12-10 vince contro un ottimo Dell’Acqua per 3-1; il solito Trotta s’impone non senza “soffrire” contro Maffi per 3-1; Curreli a freddo perde il primo game ma poi a valanga contro Mangeri per 3-1; Guidotti affronta un ottimo Bazzea e danno vita ad un combattutissimo incontro che terminerà al quinto game a favore del primo; Marone e Baglio giungono anche loro al quinto game che vede la vittoria del primo più esperto giocatore.
Comincia il secondo turno ed entrano in campo anche le teste di serie: Maccarelli il super favorito s’impone per 3-0 contro lo svizzero del gruppo Locati; Bignotti con un travolgente 11-1 nel primo gioco mette le cose in chiaro con Valerani per poi vincere in scioltezza per 3-0; Goffi batte nettamente nei parziali Longoni aggiudicandosi l’incontro per 3-0; Rettore, in lotta per la prima posizione finale nel Madison, anch’esso vince 3-0 contro Trotta che tenta vana resistenza, ma nulla può contro le bordate del suo avversario; Marone vincendo 3-0 contro Mantovani fa cadere la prima testa di serie del tabellone e aspirante al quarto posto nella classifica generale del Madison; Cazzola e Curreli giocano un’ottima partita e alla fine la spunta il primo per 3-1; Nasar e Guidotti s’incontrano per l’ennesiva volta e anche questa partita è tiratissima che vede alla fine prevalere Nasar per 3-1 e ora potrà tentare di conquistare la prima posizione nel Trofeo; in quest’ultimo incontro si assiste ad una vera e propria battaglia tra Tiboni e il precedentemente menzionato Lizzio. L’incontro si trascina fino al quinto game dove alla fine vince, anche dall’alto sella sua esperienza Tiboni. Comunque un plauso a Lizzio di cui ne sentiremo molte volte “parlare” bene il prossimo anno.
Quarti : nel primo quarto troviamo Rettore e Tiboni, la potenza contro la pragmaticità; primi due game nettamente a favore di Rettore che poi perde il terzo game ma vince poi il quarto e si aggiudica l’incontro per 3-1 avanzando in semifinale come da pronostici. Ora è la volta di Maccabelli che deve “curare stretti” i suoi rivali diretti nella classifica generale e incontra Marone che riesce a strappargli un game ma soccombe per 3-1; Cazzola e Bignotti si fronteggiano con quest’ultimo che deve recuperare posizioni importanti ma riesce solo a vincere un game e Cazzola vince meritatamente per 3-1; nell’ultimo quarto ora giocano Nasar e Goffi, l’aggressività del primo e lo stile e tecnica del secondo. Goffi parte bene e vince il primo game, ma così facendo scatena la veemente reazione di Nasar che solo al foto finish vince il secondo game per 14-12, ma poi vincendo il terzo gioco per 11-2 mette in chiaro le cose e alla fine aggiudicandosi il terzo avanza in semifinale.
In semifinale troviamo i primi tre della classifica generale del Madison, Maccabelli che conduce al momento con 20 punti di vantaggio sugli appaiati Nasar e Rettore, con Cazzola a fare da quarto incomodo.
Semifinali: Maccabelli e Rettore,con entrambi che devono vincere per forza, s’incontrano ancora una volta e ancora una volta il gioco spezza ritmo di Maccarelli mette in seria difficoltà Rettore che non riesce ad esprimersi al meglio e cosi facendo il suo avversario vince per 3-0 con parziali identici di 11-6. Nella seconda semifinale Nasar e Cazzola per l’ennesima volta si fronteggiano e danno vita ad un incontro intensissimo che ad un certo punto vede Nasar accasciarsi per terra e far temere per il prosequio dell’incontro. Ma poi il mitico “Leone d’Egitto” si rialza e porta a termine la partita e con parziali combattuti da 12-10, 11-9, 9-11 e 11-9 a suo favore  Nasar approda in finale, dove ritroverà il “solito” Maccabelli.
Finale 1°: un solo verdetto è possibile: chi vince questo incontro passerà ad eterna storia e sarà ricordato come il mitico Giasone gran conquistatore, chi perderà invece si roderà per l’eternità di si tal sconfitta. Nemmeno il tempo di entrare in campo ed ecco il colpo di scena; Nasar sente il riacutizzarsi di alcuni dolori precedentemente accusati e non riuscendo a respirare si ritira, lasciando a Maccabelli la vittoria senza colpo ferire. Ora la splendida Medea s’avvicina e mentre porge al “fusto” eroe la tanto agoniata pelle d’orata, si lascia andare a gentil moina baciando dolcemente sul viso il fiero vincitore.
Finale 3°: un po’ per le fatiche precedenti, un po’ per le posizioni già delineate qusta finale si disputa al meglio dei due giochi che vedono l’affermarsi di Rettore su Cazzola.
Finale 5°: si affrontano Marone e Bignotti che giocano uno splendido incontro, con fasi altalenanti che si protrae fino al quinto game dove il giovane Bignotti batte sul filo di lana il suo avversario, aggiudicandosi quindi una meritatissima quinta posizione.
Finale 9°: Guidotti e Trotta sono i contendenti di questa finale che si aggiudica il primo per 3-0 dopo aver praticamente sempre condotto e amministrato l’incontro.
Finale 17°: Baglio contro Franco Stefano che finalmente approda ad una finale. Nei primi due game l’incontro è combattuto, ma poi nel terzo gioco, anche a causa di un precedente infortunio, Franco accusa il riacutizzarsi di un problema fisico e a malincuore è costretto al ritiro.
Conclusioni: l’esperimento di un circuito su più tornei con classifiche di tappa singole e una generale proposta da A.S.S.I Squash ha avuto un clamoroso successo; basti pensare agli iscritti per ogni singolo torneo, con giocatori sempre ad analizzare ogni loro piazzamento per capire l’evolversi della classifica generale. Molto probabilmente nella prossima stagione verrà riproposta questa formula. La premiazione del vincitore del circuito verrà effettuata il 23 maggio nella grande “festa” dei Campionati individuali di categoria che si terrà presso lo Sporting Milano3. Un ringraziamento ai collaboratori Federica e Verbena a tutti i giocatori e un arrivederci ai prossimi appuntamenti proposti da A.S.S.I. Squash.
Maurizio Valerani
Il vincitore della 4ª Tappa e della classifica finale del Circuito MADISON 2010 Alessandro Maccabelli

Risultati per piazzamento

1. Maccabelli Alessandro (Club: Squash Bag)
2. Nasar Hesham (Club: TBA)
3. Rettore Alessandro (Club: Varese Squash)
4. Cazzola Filippo (Club: Nuovo Fitness Center)
5. Bignotti Vittorio (Club: Millennium Sport & Fitness)
6. Marone Rossano (Club: Selmart Monza)
7. Goffi Andrea (Club: Millennium Sport & Fitness)
8. Tiboni Roberto (Club: Selmart Monza)
9. Guidotti Gianluca (Club: Varese Squash)
10. Trotta Fedele (Club: Nuovo Fitness Center)
11. Curreli Federico (Club: Millennium Sport & Fitness)
12. Locati Davide (Club: Squash Club Lugano)
13. Longoni Luca (Club: Selmart Monza)
14. Valerani Alessandro (Club: A.S.S.I. Squash Team)
15. Lizzio Eros (Club: Ossola Squash)
16. Mantovani Alessandro (Club: Squash Bag)
17. Baglio Alessandro (Club: Varese Squash)
18. Franco Stefano (Club: Nuovo Fitness Center)
19. Guasco Fabio (Club: Nuovo Squash Cengio)
20. Bazzea Danio (Club: Magenta Squash)
21. Mangieri Nicola (Club: Mediolanum Forum)
22. Maffi Marco (Club: In Forma Squash & Fitness)
23. Dell'Acqua Alberto (Club: Progetto Sport Milano)
24. Delicato Massimo (Club: Mediolanum Forum)
25. Lai Maurizio (Club: Sportsman Club)
    Il secondo classificato Hesham Nasar e il terzo classificato Alessandro Rettore
Classifica Circuito MADISON 2010 - Categoria IV e LIGHT

INFORMAZIONI e ISCRIZIONI:

Circuito MADISON 2010 - 4ª Tappa 2 Maggio 2010: Sporting Club Milano3, Basiglio (MI) Info e iscrizioni: marco.vercesi@squash.it - Tel. 392.0364619

REGOLAMENTO Circuito MADISON 2010


Commenti dei giocatori


Per poter scrivere un commento devi effettuare il Login a Squash.it o tramite Facebook.
Se non sei ancora registrato a Squash.it, REGISTRATI ORA!


Nessun commento attualmente presente
Facebook Esegui il login tramite Facebook!
Utente:
E-Mail (per ricevere l'avviso di risposta)
Inserisci il testo del commento