Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Milano: Trofeo TETASPORT - Cat. IV


Fotogallery


Iscrizioni ed informazioni: maurizio.valerani@squash.it - Tel. 340.8613179

Report

Hesham Nasar si aggiudica il 2° Trofeo TETASPORT! - Il leone d’Egitto Una tempestosa nuvola nera opprime con la sua cappa mortale la città, come a spaventare gli irriducibili avventori dei tornei A.S.S.I.; tra un mare di difficoltà e insidie del viaggio però ben tredici si accingono ad arrivare ai tanto sospirati campi da gioco. Qui come d’improvviso la nebbia si dissolve, un tepore avvolge il viso, una luce illumina il parquet da gioco, una dolce melodia di “shabi” si diffonde nell’aria e questo magnifico paradiso così appare a tutti. Ma potrebbe presto trasformarsi in un inferno: siamo nel territorio del mitico Ammut il gran leone d’egitto e sicuramente venderà cara la pelle e batterlo sarà ardua impresa per chiunque. Lui, il padrone di casa, è già ad aspettarli tutti, vuole vederli in faccia uno ad uno, mentre arrivano e leggere nei loro occhi la paura che sa infondere in loro con la sua sola presenza. Gli sfidanti oltre ai locali provengono da quei di Cadrezzate, Selmart Monza, Forum Assago e Squash e non solo Brescia e ora inizino le “danze”. Nonostante il blocco del traffico automobilistico, che ha falcidiato gli iscritti, il tabellone conta tredici partecipanti e con il solito spirito battagliero son pronti a gareggiare. Tra gli iscritti due LIGHT, De Luca e Delicato, che dello squash ora cominciano a farne arte, si ripropongono in una categoria superiore per valutare le loro esperienze acquisite e i miglioramenti si colgono anche se al primo turno già abbassano velleità contro i lor più navigati avversari onde scontrarsi nel prosequio del torneo con la vittoria che arriderà a De Luca al 5° game dopo un duro match. Nel primo turno due incontri avvincenti che mettono di fronte nel primo Franco Stefano contro Rosso Alessandro, esperto giocatore di rakleton, che vince al 4° game; nell’altro incontro assistiamo ad una vera e propria maratone terminata al 5° game per 14-12 a favore di Lai Maurizio contro Marone Rossano. Ricordiamo anche le vittorie di Longoni contro Valerani Alessandro per 3-1; Valerani Maurizio 3-0 contro Delicato e Trotta sempre per 3-0 contro De Luca. QUARTI: entrano in campo le tre teste di serie; nel primo incontro il super dinamico Trotta vince facilmente su Valerani Maurizio; bel match invece fra Rosso e Goffi, con quest’ultimo che ha la meglio per 3-0 ma con game molto combattuti e col terzo finito 12-10; Cazzola uno dei favoritissimi del torneo si sbarazza per 3-0 di un eroico Longoni ma che nulla può contro il suo più forte avversario. Nell’ultimo incontro debutta anche Hesham Nasar, che forse un po’ per l’emozione di godere dei pronostici un po’ per i soliti malanni che l’affliggono a “freddo” perde il primo gioco 11-9 contro Marone Rossano per poi scatenarsi nei due susseguenti rifilando al malcapitato avversario un perentorio 11-5 11-2. Sembra ormai fatta, ma come nei migliori romanzi gialli un colpo di scena riapre l’incontro: Nasar scivola e si storta una caviglia, scende il gelo nel campo: non si rialza, sembra agonizzante al suolo, ma poi tra una smorfia e l’altra reagisce e con stoico eroismo si rimette in piedi. Afflitto dal dolore non riesce nel suo tipico gioco fisico e soccombe per 11-8; ora siamo sul 2-2!!! Dopo un breve ma intensa medicazione praticata a Nasar i contendenti rientrano in campo. L’attesa tra gli spettatori è spasmodica, riuscirà il signore d’Egitto nel suo regno a vincere l’incontro!? La partita riprende e Nasar sembra trasformato, il campo è a lui confacente, altri suoi predecessori hanno annientato la concorrenza, ora lui non può fallire e allora come d’incanto agli estasiati e increduli spettatori sembra di veder crescere una criniera sulla testa di Nasar, così come il corpo si irrobustisce e occupa la “T” del campo e il viso s’allunga con fauci di coccodrillo come a voler mordere pallina e avversario e d’incanto veste le sembianze del mitico Ammut il gran leone d’Egitto e in preda a delirio agonistico annienta nel 5° game il suo avversario vincendo per 11-5 approdando meritatamente in semifinale. SEMIFINALI: nella prima Nasar concentratissimo, addirittura contesta la posizione della racchetta per la scelta della prima battuta, si sbarazza di trotta per 3-0 che lotta alla pari solo nel primo game perso 11-9 poi si disunisce un po’ e piano piano lascia il passo al suo avversario che è il primo finalista, la sua finale tanto agoniata e ora raggiunta. Nella seconda semifinale si assiste all’incontro più bello del torneo, tra Goffi, miglioratissimo rispetto a precedenti apparizioni e il solido e confermato bravo Cazzola, già vincitore e piazzatissimo in altri tornei di questa stagione agonistica. Come precedentemente menzionato, l’incontro è molto bello sia stilisticamente che agonisticamente parlando e si giunge sin al 5° gioco dove prevale di pochissimo Cazzola per 11-9 !!! Bravi ragazzi FINALE: Ora sono di fronte l’uno all’altro, Nasar appare tutto d’un pezzo, statuario, deciso, sguardo fiero quasi allucinato; Cazzola sembra un po’ timido, pallido in volto, forse anche memore di una precedente sconfitta in finale che brucia ancora e infatti questa sensazione si traduce nella vittoria schiacciante di Nasar nel primo game  con un perentorio 11-4. Secondo game e stessa situazione, Nasar arrembante, sente suo il match, Cazzola ancor più fermo sulle gambe, sembra non riesca proprio a muoversi e così finisce presto anche questo gioco e siamo 2-0. Inizia il terzo ma è come se non si giocasse, ormai il leone d’Egitto è padrone del campo e macinando il suo gioco aggressivo annienta Cazzola rifilandogli un perentorio 11-3 e così vince il torneo di casa meritatamente. Ora dal campo da gioco si leva una leggerissima musica a ritmo di “Jeel” e  Nasar ballando festeggia con la braccia alzate al cielo, poi in preda a delirio di onnipotenza impugna uno stilo e comincia a “scolpire”, usando la scrittura dei suoi avi in geroglifico, il suo nome nell’albo d’oro dello Sportsman a perenne ricordo. FINALE 3°:nella così chiamata finalina assistiamo ad un altro tiratissimo incontro che giunge sino al 5° game. Trotta si gioca tutto nella speranza di agguantare il gradino più basso del podio e macina il suo gioco dinamico e velocissimo, ma Goffi tiene bene e alla fine per la stanchezza accusata dal suo avversario s’impone nettamente al 5° per 11-2 conquistando un meritatissimo terzo posto. FINALE 5°: altro incontro incredibile tra Marone e Rosso; prima l’uno poi l’altro si aggiudicano due giochi a testa e si arriva al canonico ultimo game, dove la più giovane età di Rosso prevale sulla tempra di Marone e alla fine il primo vince per 11-7 al 5°. FINALE 9°: son di fonte Lai e Franco e dopo un primo game combattuto e terminato 13-11 a favore di Lai Franco cede nettamente perdendo gli altri due game, consentendo al suo avversario di vincere 3-0. A fine torneo tutti contenti, un ringraziamento agli sponsor e in particolare alla Tetasport, che ha messo ha disposizione dei bei premi (soprattutto magliette) molto apprezzate. Un piccolo retroscena finale rallegra ancor di più la giornata; in fase di premiazione un giocatore tutto “eccitato” per la posizione raggiunta “inconsciamente” si appropria di un premio non di sua spettanza e solo alla fine ci si accorge dello scambio ... “animus pugnandi” anche in fase di premiazione ecco lo spirito dello Squash!!! Un saluto e un arrivederci a presto al prossimo torneo! Maurizio Valerani
Il vincitore del 2° Trofeo TETASPORT Hesham Nasar, premiato dal Presidente Squashman Maurizio Valerani    Il 2° classificato Filippo Cazzola e il 3° classificato Andrea Goffi

Risultati per piazzamento

1. Nasar Hesham (Club: TBA)
2. Cazzola Filippo (Club: Nuovo Fitness Center)
3. Goffi Andrea (Club: Millennium Sport & Fitness)
4. Trotta Fedele (Club: Nuovo Fitness Center)
5. Rosso Alessandro (Club: TBA)
6. Marone Rossano (Club: Selmart Monza)
7. Longoni Luca (Club: Selmart Monza)
8. Valerani Maurizio (Club: A.S.S.I. Squash Team)
9. Lai Maurizio (Club: Sportsman Club)
10. Franco Stefano (Club: Nuovo Fitness Center)
11. De Luca Massimiliano (Club: Sportsman Club)
12. Valerani Alessandro (Club: A.S.S.I. Squash Team)
13. Delicato Massimo (Club: Mediolanum Forum)

Commenti dei giocatori


Per poter scrivere un commento devi effettuare il Login a Squash.it o tramite Facebook.
Se non sei ancora registrato a Squash.it, REGISTRATI ORA!


Nessun commento attualmente presente
Facebook Esegui il login tramite Facebook!
Utente:
E-Mail (per ricevere l'avviso di risposta)
Inserisci il testo del commento