Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Telgate, BG: Circuito SPORTELGAT - 1ª Tappa - Cat. TOP


Fotogallery


Iscrizioni ed informazioni: maurizio.valerani@squash.it - Tel. 347.7714597

Report

Attila…3-2 su Bonaccorso “Spettacolo a Telgate”

Riprende la stagione agonistica anche nel club bergamasco e lo fa con un torneo dall’alto tasso tecnico. Il tabellone completo chiuso a 16 partecipanti, numero ideale di giocatori per i 2 campi della struttura del Bergamo Squash di Telgate (Bg), vede ben 7 giocatori Top ai nastri di partenza, seguiti da 3 prima categoria ed una agguerrita truppa di giocatori del club, alcuni dei quali alle prime esperienze agonistiche ma pronti a dare battaglia. I favoriti alla vigilia, in rigoroso ordine di classifica, sono Davide Fadi di Varese, numero 1 della classifica e del seeding, Gian Mario Campostrini da Brescia e l’istruttore di casa, Brenno Zuccarello, determinato a non sfigurare davanti ai propri allievi. Attenzione, però, agli “outsider di lusso” Antonio Bonaccorso, catanese trapiantato a Bolzano (sic!) dotato di grande tecnica e senso tattico, e, soprattutto, Attilio Menichetti, forte giocatore noto nel circuito C.S.A.In. per l’organizzazione dei tornei in quel di Albavilla, decisosi finalmente a misurarsi con i giocatori Top.

Veniamo alla cronaca di gioco.Primi turni chiusi sulla carta visto che il tabellone senza bye ha dato in dote ai top presenti degli abbinamenti con i terza categoria del club ospitante.Scorrono così via con dei rapidi 3 a 0 Fadi vs Sertori, Guarneri Vs Roncalli, Menichetti Vs Locatelli, Boni Vs Nibioli, Zuccarello vs Piazzoni, Bonaccorso Vs Folci e Campostrini vs Giussani.L’unico incontro di primo turno con valori omogenei in campo è quello che vede opposti Barbieri, tds 8, ed il giocatore di casa Marco Cucchi. Ottima partita del bergamasco che ha la meglio del giocatore parmense tesserato per Trento in 4 game (9-2, 9-8, 2-9, 9-3).Visto l’affollamento di giocatori Top, il torneo entra subito nel vivo già dai quarti di finale con delle sfide molto interessanti fra giocatori della massima divisione in grado di esprimere scambi di ottima qualità a tutto vantaggio dei terza categoria presenti al torneo che hanno apprezzato e goduto lo spettacolo offerto dai più quotati avversari.Il bresciano Fillippo Guarneri, ammesso in questa stagione nel gotha della massima divisione, opposto al leader di classifica Fadi ha provato a contrastare lo strapotere fisico dell’avversario, senza successo. Risultato finale di 3 a 0 per il varesino (9-4, 9-6, 9-5) nonostante le ottime soluzioni offensive di dritto mancino sfoggiate, a sprazzi, da Guarneri fra gli applausi del pubblico.C’era molta attesa per il debutto di Menichetti ed il motivo è parso subito evidente al pubblico di Telgate nel match contro il parmense trapiantato a Monza Pietro Boni. Partita di grande ritmo ed intensità che ha costretto il comasco ad imporre un ritmo di palla altissimo per avere la meglio del gioco di attacco del parmense fatto di chiusure a fil di tin. 3 a 1 il risultato finale per Menichetti che per avere la meglio ha dovuto condurre una partita estremamente attenta e dispendiosa come testimoniato dal punteggio 5-9, 9-8, 9-7, 9-7. Il nuovo score system (game ai 9 con tie break al 5 in caso di 2 pari) introdotto in via sperimentale lo scorso anno impone la massima attenzione di gioco, soprattutto quando i valori in campo non sono poi così dissimili dal punto di vista tecnico.Bellissimo match anche fra Campostrini, tds 2, e Bonaccorso. La fisicità del primo opposta all’arguzia tattica del secondo aveva avuto sorti alterne la passata stagione. In quest’avvio di anno sportivo, però, Bonaccorso si è presentato a Telgate in ottima forma fisica. Una forma tale da permettergli di domare il leone bresciano, imbrigliandolo in una fitta trama da gioco che gli ha impedito di mettere il match sul piano fisico. Grazie a mortifere variazioni di ritmo e a millimetrici colpi di sponda con palle senza peso, Bonaccorso estromette dal torneo la seconda testa di serie con il punteggio di 9-4, 9-5, 0-9, 9-6 e si candida come pretendente alla vittoria finale. Nell’ultimo quarto entrano in campo il maestro, Brenno Zuccarello, e l’allievo di mille lezioni, Marco Cucchi, capace di sovvertire i pronostici nel turno precedente. Forse proprio la soddisfazione per il successo al primo turno gioca un brutto tiro al giocatore di casa che non esprime il suo miglior squash in campo lasciando rapidamente strada al suo istruttore in tre game. Il tabellone si è così allineato alle semifinali. Nella parte alta del tabellone va in scena una sorta di finale anticipata fra il leader di categoria, Fadi, e la new entry con pedigree, Menichetti. Potenza fisica vs Tecnica e tattica di gioco. Sulla carta l’incontro dovrebbe essere equilibrato ma sin dai primi scambi di gioco il varesino pare in notevole difficoltà. I campi freddi e molto lenti di Telgate (ulteriormente rallentati dalla giornata umida e piovosa) non favoriscono lo stile di gioco di Fadi che, anzi, sembra fare molta fatica a trovare le misure del campo. Menichetti, dal canto suo, decide di imporre sin da subito un ritmo indiavolato, approfittando dello stordimento dell’avversario che va al tappeto in tre rapidi games, senza mai trovare il bandolo della matassa. Impressionante comunque l’azione di gioco del comasco che ha il merito di non dare respiro al varesino, senza farlo mai davvero entrare in partita.Nella seconda semifinale l’istruttore di casa, Brenno Zuccarello, si vede opposto all’”outsider” solo per mere ragioni di classifica Bonaccorso, capace di estromettere Campostrini ai quarti. Al contrario del varesino, Bonaccorso dimostra di trovarsi molto bene con le caratteristiche dei campi bergamaschi e, approfittando di un approccio alla partita errato da parte di Zuccarello, porta a casa l’incontro in 3 game, avendo il merito di vincere i primi due al sudden death sull’8 pari con due soluzioni di attacco fulminee e di gran pregio. Nel terzo il catanese controlla senza troppi problemi il tentativo iniziale di rientro del giocatore di casa e centra l’accesso all’ultimo atto.Finale 9: la qualità dei 16 giocatori in campo ha fatto sì che fra gli sconfitti al primo turno si generasse un bellissimo torneo di categoria con incontri combattuti punto su punto. All’atto finale si presentano Roberto Sertori, idolo e padrone di casa, ed il parmense Barbieri, deluso per l’eliminazione precoce dal tabellone principale e deciso a lavare l’onta della sconfitta. Ne esce un bel match, molto intenso, a tratti nervoso complice un arbitraggio a volte insicuro di Fadi, che porta i due contendenti al tie break del quinto game. Si arriva sul 3 pari ed è impossibile per gli spettatori fare un pronostico sul vincitore. Ma al termine di due scambi molto combattuti è Barbieri a piazzare la zampata vincente ed aggiudicarsi la finalina per il 9 posto con i parziali di 4-9, 9-4, 9-4, 8-9, 5-3! Grande squash a Telgate!

Finale 5: la finale del 5 vede opposti il bresciano Campostrini, ancora scottato per la sconfitta rimediata da Bonaccorso, ed il parmense Boni, deluso per non essere riuscito a fare sua la bellissima partita con Menichetti.Ottima partenza di Boni che impone il suo gioco d’attacco fatto di chirurgiche soluzioni offensive e fa suo il game con il punteggio di 9-7.La stanchezza accumulata nei 3 match di giornata presenta però il conto al parmense ad inizio del secondo parziale. Le gambe iniziano progressivamente a mollarlo, le chiusure ed il ritmo si fanno via via meno precisi e pressanti. Come logica conseguenza il metronomo Campostrini emerge alla distanza fino all’eloquente 9-1 del quarto ed ultimo parziale di gioco. La finale di piazzamento va quindi al bresciano che ha sempre il merito, a 50 anni, di non mollare mai una pallina.

Finale 3: nella finale per il terzo posto troviamo due giocatori delusi dalla propria prestazione in semifinale. Ma se Zuccarello ha fame di rivincita davanti ai suoi allievi che si sono fermati fino alla fine fra il numeroso pubblico spettatore, Fadi continua a non trovare dimestichezza con il campo di Telgate. Risultato, Zuccarello entra in campo “a cannone” cercando di emulare quanto fatto da Menichetti al turno precedente e togliendo tempi e riferimenti all’avversario. Fadi, dal canto suo, continua a non trovae il feeling con la pallina finendo con il portanre in dote all’avversario una serie di errori gratuito inusuali per il suo livello di gioco abituale. Il nuovo punteggio non perdona i passaggi a vuoto e la partita termina con un perentorio 3 a 0 per Zuccarello che con i parziali di 9-5, 9-5, 9-8 fa suo l’incontro ed il terzo posto finale consolatorio almeno in parte della prestazione opaca in semi.

Si arriva così all’atto conclusivo di questo splendido torneo che vede opposti i due giocatori che hanno fatto vedere le cose migliori durante l’intero arco della competizione.Pronti via e il comasco torna a far vedere lo stesso ritmo martellante messo in mostra durante i 3 match precedenti. Bonaccorso pare frastornato ed impotente sotto la scure delle bordate di Menichetti. I primi due game terminano 9-4, 9-5, con il comasco saldamente al comando del gioco ed indirizzato versi una rapida conclusione del match. Ma, si sa, gli dei dello squash sono imprevedibili e nel nostro amato sport basta poco per sovvertire gli equilibri di gioco. L’azione di Menichetti si fa via via più macchinosa nel corso del terzo parziale. Il ritmo di palla rallenta e la copertura del campo risulta meno efficace. Bonaccorso ha il merito di approfittarne e, grazie ad un intelligente gioco fatto di boast millimetrici e scambi regolari, fa suo il terzo ed il quarto parziale con i punteggi di 7-9 6-9. La finale del torneo, dopo 8 ore di battaglie in campo, verrà decisa ancora una volta dal super tie break. Spettacolo a Telgate!L’inerzia del match sembra ora totalmente verso Bonaccorso, galvanizzato dal bandolo della matassa ritrovato. Menichetti, da par suo, sembra sulle gambe e totalmente incapace di opporre una reazione efficace. Pronti via ed al termine di un intenso scambio di gioco, un let non concesso dall’arbitro a Bonaccorso scatena un piccolo diverbio fra gli avversari. Al catanese comunque molto provato per lo sforzo profuso per il recupero del match che al termine del secondo parziale pareva irrimediabilmente compromesso scende la catena mentre Menichetti, all’opposto, si galvanizza ritrovando lo smalto che pareva perduto; il comasco si porta rapidamente sul 4 a 1 chiudendo il match con un dritto spaventosamente vincente.Vittoria e titolo di campione dell’Open Pro Kennex di Telgate vanno a Menichetti che meglio non poteva bagnare l’esordio da giocatore nel circuito C.S.A.In.Complimenti a tutti i partecipanti che hanno dimostrato grande passione ed attaccamento alla manifestazione rimanendo in massa fino all’ultimo punto del match.

Un grazie a Roberto Sertori ed a tutto lo staff della Bergamo Squash e del Centro Sportivo Telgate. Arrivederci a marzo alla seconda ed ultima tappa del circuito Pro Kennex Bergamo Squash che decreterà i vincitori del ricco montepremi in palio! Se il buongiorno si vede dal mattino, sarà una stagione combattutissima che vedrà in campo livelli di gioco omogenei con incontri mai banali fin dai primi turni. Sempre grande squash e spettacolo!

Bergamo Squash

Risultati per piazzamento

1. Menichetti Attilio (Club: Albavilla Sport Center)
2. Bonaccorso Antonio (Club: Gruppo Sportivo Argentario)
3. Zuccarello Brenno (Club: Bergamo Squash)
4. Fadi Davide (Club: Varese Squash)
5. Campostrini Gianmario (Club: Lions Brescia Squash)
6. Boni Pietro (Club: A.S.S.I. Squash Team)
7. Cucchi Marco (Club: Bergamo Squash)
8. Guarneri Filippo (Club: Squash Bag)
9. Barbieri Filippo (Club: Gruppo Sportivo Argentario)
10. Sertori Roberto (Club: Bergamo Squash)
11. Giussani Mattia (Club: Bergamo Squash)
12. Locatelli Michele (Club: Bergamo Squash)
13. Piazzoni Renato (Club: Bergamo Squash)
14. Folci Renzo Cesare (Club: Poli Squash Milano)
15. Roncalli Erik (Club: Bergamo Squash)
16. Nibioli Alberto (Club: Bergamo Squash)

Classifica del Circuito SPORTELGAT

Scarica la Classifica del Circuito SPORTELGAT


Commenti dei giocatori


Per poter scrivere un commento devi effettuare il Login a Squash.it o tramite Facebook.
Se non sei ancora registrato a Squash.it, REGISTRATI ORA!


Nessun commento attualmente presente
Facebook Esegui il login tramite Facebook!
Nickname
Per inserire un commento devi effettuare il Login
E-Mail (per ricevere l'avviso di risposta)
Inserisci il testo del commento