Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Milano: Circuito MADISON 1ª Tappa - Cat. IV


Fotogallery


Report

Alessandro Rettore vince la 1ª Tappa del Circuito MADISON! - ALI' BABA' E I 40 LADRONI
E' mattino presto, una coltre impenetrabile di nebbia avvolge la struttura che racchiude i campi da squash; nessuna figura si profila all’orizzonte nel freddo glaciale, ma improvvisamente mormorii sparsi echeggiano sempre più distinti. Poi al diradarsi lento della grigiastra cappa appaiono l’uno dopo l’altro come d’incanto loro, tutti bardati e armati fino ai denti i pretendenti pronti a combattersi per impossessarsi dell’agoniato tesoro racchiuso nella grotta dello Sporting Milano3. Chi tra i convenuti avrà le capacità di sconfiggere la numerosa e ben nutrita concorrenza farà un passo importante per la conquista del super premio finale.
Prima tappa allo Sporting Milano3 del Circuito Madison, riservato a giocatori di IV categoria ed eroici Light e affluenza massiccia con ben 46 iscritti, poi divenuti 43 per alcune defezioni dell’ultimo momento. Una decina la rappresentanza di giocatori di categoria Light pronti a sfidare senza timori reverenziali i più quotati avversari.
Qualifiche: negli incontri per entrare nel tabellone principale, da 32, incontri nella norma con i Light che ci lasciano subito le penne e si giocheranno il recupero per il 33° tra di loro, praticamente un tabellone a parte; ricordiamo un incontro terminato all’ultimo colpo tra Chesi e Oddone (IV cat.) vinto dal primo al 5° game che praticamente è l’unica sorpresa.
Sedicesimi: di questi incontri ricordiamo in particolare la vittoria di Romagnolo 3-1 contro Cazzola, che era uno dei favoriti, ma infortunatosi durante l’incontro alla schiena; il sempre presente Lai vincere 3-1 vs. Banzato, altro giocatore quotato ad inizio torneo; il sorprendente Lizzio, molto migliorato, che porta al 5° game la testa di serie n° 1 Bignotti per poi perdere la partita all’ultimo respiro; la graziosa principessa di Bagdad Amara alias Elena Rinaldi vincere anch’essa al 5° gioco, incitata da una marea di spettatori, contro un altro dei favoriti ovvero Tiboni, per 12-10 e con parziali nei game precedenti da brivido.
Ottavi: avanzano i superfavoriti; Maccabelli 3-0 vs.Trotta; Goffi 3-0 vs. Longoni; Nasar 3-0 vs. Mantovani;Tornaco 3-0 vs. Curreli; Rettore 3-0 vs.Romagnolo; Bignotti 3-1 vs. Nugnes; Marone la “bestia nera” di Lai lo batte per l’ennesima volta per 3-1; infine ricordiamo ancora l’ennesima impresa dell’esponente del gentile sesso Elena Rinaldi, seguitissima dal pubblico durante i suoi incontri, battere al 5° game per 12-10 Guasco dopo incontro entusiasmante.
Quarti: cominciano le partite che contano veramente, dove ognuno vuole dimostrare di essere il migliore e avvicinarsi di diritto nelle zone alte della classifica. Bignotti dall’alto della sua freschezza atletica vince le resistenze del più maturo Marone e alla fine s’impone per 3-1; Maccabelli macina il suo gioco e batte Goffi con un secco 3-0; Nasar, ormai una leggenda per i suoi atteggiamenti atletici in campo, senza alcuna “cavalleria” stronca inesorabilmente con un secco 3-0 le resistenze di una bravissima Elena Rinaldi; nell’ultimo incontro assistiamo ad una battaglia in campo più dialettica che sportiva e purtroppo l’incontro scorre via nervosamente sia da una parte che dall’altra e alla fine Rettore vince per 3-0 vs. Tornaco. 
Semifinali: del nutrito numero di partecipanti solo quattro son rimasti dopo il duro precedente armeggiare e i cavalli son pronti per essere caricati di sacche d’oro sol la quantità è da stabilire. La prima semifinale vede di fronte i due giocatori che nessuno vorrebbe incontrare nei turni interlocutori di ogni torneo, a causa del loro stile di gioco, atto a rompere continuamente il ritmo all’avversario, ad irritarlo tecnicamente e a fiaccarlo psicologicamente con una marea di palle “corte” e confluenti nei nick a più non posso. L’incontro è molto tirato, la rivalità è palpabile, da una parte il “pirata” Maccabelli, dall’altra il “leone d’Egitto” Nasar entrambi trionfatori in casa propria negli ultimi tornei disputati. Il gioco non scorre, è rude con parecchi contatti fisici e nel terzo game gli animi si surriscaldano ulteriormente dopo una decisione arbitrale ritenuta discutibile da uno dei due contendenti; l’incontro viene sospeso per alcuni minuti per poi riprendere e dopo un tiratissimo 4° game finito 15-13 Maccabelli approda in finale. Nella seconda semifinale assistiamo ad una maratona vera e propria terminata al 5° game. Rettore “picchia” la palla come un fabbro, Bignotti è la solita molla e prende tutto ma alla fine anche a causa degli incontri precedenti disputati, che si erano rivelati molto duri, accusa la fatica e perde nettamente all’ultimo gioco per 11-4 consentendo a Rettore di approdare alla finale.
Finale 1° 2°: il momento della verità è arrivato; il “picchiatore” Rettore contro il “muro” Maccabelli questa è la premessa dell’incontro. Stante le partite precedenti giocate il primo è più fresco e la finale scorre via liscia come la seta a suo favore e il risultato finale è uno schiacciante 3-0 per Rettore. Ora mentre il pubblico applaude il vincitore quest’ultimo si avvicina alla porticina del campo e con meraviglia di tutti i presenti pronuncia le leggendarie parole: "Apriti Sesamo!" come d’improvviso questa si apre da sola e uscendo Rettore alza le braccia al cielo in segno di vittoria e con la sua possente voce, mentre carica il basto del suo cavallo di rubini smeraldi e pietre preziose a più non posso, urla : "Son io che ho vinto... son Ali Babà e mai nessuno ladrone più mi batterà!".
Finale 3° 4°: questa finale , su richiesta dei due giocatori, viene disputata al meglio dei tre giochi e la vince nettamente Bignotti anche nei parziali per 2-0 contro un demotivatissimo e spento Nasar.
Finale 5°: Goffi s’impone “asfaltando” facilmente Marone per 3-0.
Finale 9°: ancora una volta si presenta ad una finale di consolazione, ancora una volta sempre presente è lui è il simpatico Lai che vince 3-1 contro Trotta, anche lui stanco dopo aver disputato vari game all’insegna di un gioco dinamico ma dispendioso di energie.
Finale 17°: sono di fronte Banzato e Berrettini; l’incontro si trascina fino al 5° game dove la spunta il primo.
Finale 33°: è praticamente la finale del tabellone Light dove ancora una volta s’impone il “massiccio” Mainolfi; ora però tutti aspettiamo il classico salto di qualità per essere competitivo anche in IV categoria, comunque bravo per un altro ottimo risultato.
Che altro dire, circa 70 partite disputate, bei premi e come sempre abbondanti; sono stati premiati oltre ai canonici 1°-2°-3°-4°-5°-9°-17°-33° anche al 6°-10°-18° e 34°!!! Ciliegina sulla torta, a fine partita è stata estratta una racchetta e per la cronaca se l’è aggiudicata Bacilleri!
Un sentito ringraziamento ai collaboratori, Federica e Verbena e un arrivederci alla 2° tappa del Circuito Madison prevista per il 7 marzo sempre presso il bellissimo e splendido complesso sportivo dello Sporting Milano3 a Basiglio.
Grazie ancora a tutti.
Maurizio Valerani
Il vincitore della 1ª Tappa del Circuito MADISON Alessandro Rettore    Il 2° classificato Alessandro Maccabelli e il 3° classificato Vittorio Bignotti

Risultati per piazzamento

1. Rettore Alessandro (Club: Varese Squash)
2. Maccabelli Alessandro (Club: Squash Bag)
3. Bignotti Vittorio (Club: Millennium Sport & Fitness)
4. Nasar Hesham (Club: TBA)
5. Goffi Andrea (Club: Millennium Sport & Fitness)
6. Marone Rossano (Club: Selmart Monza)
7. Rinaldi Elena (Club: Varese Squash)
8. Tornaco Luca (Club: Magenta Squash)
9. Lai Maurizio (Club: Sportsman Club)
10. Trotta Fedele (Club: Nuovo Fitness Center)
11. Romagnolo Alberto (Club: Sporting Milano 3)
12. Mantovani Alessandro (Club: Squash Bag)
13. Nugnes Vasco (Club: SQUARTS)
14. Longoni Luca (Club: Selmart Monza)
15. Curreli Federico (Club: Millennium Sport & Fitness)
16. Guasco Fabio (Club: Nuovo Squash Cengio)
17. Banzato Massimo (Club: Nuovo Fitness Center)
18. Berrettini Davide (Club: Progetto Sport Milano)
19. Minichino Luca (Club: Mediolanum Forum)
20. Tiboni Roberto (Club: Selmart Monza)
21. Valerani Alessandro (Club: A.S.S.I. Squash Team)
22. Locati Davide (Club: Squash Club Lugano)
23. Chesi Omar (Club: Siena Squash)
24. Brigatti Ermanno (Club: )
25. Pagni Daniele (Club: Pisa Squash)
26. Nieri Sandro (Club: Pisa Squash)
27. Iannone Giorgio (Club: Pisa Squash)
28. Cazzola Filippo (Club: Nuovo Fitness Center)
29. Lizzio Eros (Club: Ossola Squash)
30. Latini Fabio (Club: Pisa Squash)
31. Franco Stefano (Club: Nuovo Fitness Center)
32. D'Alonzo Michele (Club: Mediolanum Forum)
33. Mainolfi Antonio (Club: Nuovo Fitness Center)
34. Fumagalli Walter (Club: Albavilla Squash Como)
35. Mangieri Nicola (Club: Mediolanum Forum)
36. Bacilleri Alessandro (Club: Pianeta Sport)
37. Dell'Acqua Alberto (Club: Progetto Sport Milano)
38. Africani Alessandro (Club: BST Squash Team Como)
39. Turetta Davide (Club: Polisportiva Intercomunale)
40. Oddone Riccardo (Club: Pianeta Sport)
41. Delicato Massimo (Club: Mediolanum Forum)
42. De Luca Massimiliano (Club: Sportsman Club)
43. Gioli Leonardo (Club: Pisa Squash)
Classifica Circuito MADISON 2010 - Categoria IV e LIGHT
Il folto gruppo di giocatori del Pisa Squash    A sinistra il fortunato estratto vincitore della racchetta Dunlop Alessandro Bacilleri

INFORMAZIONI e ISCRIZIONI:

Circuito MADISON 2010 - 1ª Tappa 7 Febbraio 2010: Sporting Club Milano3, Basiglio (MI) Info e iscrizioni: marco.vercesi@squash.it - Tel. 392.0364619

REGOLAMENTO Circuito MADISON 2010


Commenti dei giocatori


Per poter scrivere un commento devi effettuare il Login a Squash.it o tramite Facebook.
Se non sei ancora registrato a Squash.it, REGISTRATI ORA!


Nessun commento attualmente presente
Facebook Esegui il login tramite Facebook!
Utente:
E-Mail (per ricevere l'avviso di risposta)
Inserisci il testo del commento