Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Assago, MI: Trofeo SEVENTH - Cat. III


Fotogallery


Iscrizioni ed informazioni: maurizio.valerani@squash.it - Tel. 340.8613179

Report

Luciano Menoncello vince il Trofeo Seventh al Mediolanum Forum di Assago!
Specchio delle mie brame
I corridoi del Mediolanum Forum di Assago piano piano si riempiono di mormorii e passi, uno dopo l’altro i giocatori confluiscono verso i campi da squash. Tutti vengono attratti dal tavolo ove sono riposti i premi e ben presto un folto capannello si forma in quel luogo. Tra le magliette, polsini, grip e gadget vari spiccano tre trofei, destinati ai primi tre classificati, eguali nella sagoma ma con una foggia strana che sembra riprodurre in miniatura uno specchio d’altri tempi con basamento sul quale spicca una pallina da squash. Incuriosito un giocatore prende in mano tale manufatto e all’improvviso una lieve nube ne comincia ad uscire e lentamente saturare tutto intorno; poi con processo inverso comincia a diradarsi e al suo completo dissolvimento i giocatori intervenuti alla contesa si guardan l’uno con l’altro restando stupiti da come sia cambiato l’ambiente. I muri son ora colorati d’un verde inteso, i serramenti d’un rosso lucente e ogni altra cosa di colore acceso e gli abbigliamenti da gioco adornati da merletti, pizzi e fioretti come costumi d’altri tempi: sembra d’esser in una fiaba e allora via alla giostra... ora ogni sogno può divenir realtà.
Torneo di III Categoria al Mediolanun Forum di Assago, tabellone da 16 e in palio il Trofeo SEVENTH con rimborso spese per i primi cinque oltre ai soliti premi ai classificati. Comincia il torneo e subito grandi incontri di cui ricordiamo in particolare: Dascola, l’orco mangia bambini e Fabbri (nuovo giocatore ASSI) danno vita ad un appassionato scontro nel quale i primi due game terminano 17-15 e 13-11 con i quali Dascola si porta sul 2-0; poi reazione di Fabbri che pareggia ma al quinto il suo avversario stringe i denti e porta a casa il risultato. Battistini e Signorini si aggiudicano un gioco per uno con lo stesso parziale, 11-9 e si trascinano sino al quinto dove la spunta il mancino di Genova ovvero Signorini; anche l’incontro tra Muttoni, in versione zio Fester e Balestreri risulta essere intensissimo e tiratissimo risolto ancora una volta al quinto game dal primo col parziale di 11-9; Crespi (anche lui nuovo per ASSI) vince al quinto 12-10 contro il gigante Pitea, che senza muoversi dalla "T" tocca tranquillamente i muri laterali; infine ricordiamo anche le vittorie per 3-0 di Barra vs Zampogno, Ballabio vs Nobili e Menoncello, il superfavorito alla vittoria finale, vs Ravasio. Scarioni testa di serie n.2 passa il turno senza giocare, in quanto il suo avversario si ritira proprio in mattinata.
Quarti: nel primo quarto troviamo Ballabio il follettoe Signorini; primi due game e parità 1-1 con stessi parziali 11-9, poi Ballabio preme sull'acceleratore e si aggiudica facilmente altri due game approdando in semifinale. Pitea vince il primo game contro Muttoni al fotofinish per 11-9, poi ritorno del secondo cha alla fine si aggiudica l’incontro per 3-1; ora entra in scena Scarioni che a freddo perde il primo game contro Dascola, poi prende le misure e macinando il suo gioco passa il turno col risultato finale di 3-1; ultimo quarto e gran bel incontro tra Menoncello e Barra. Dopo i primi due giochi il risultato è di 1-1 con entrambi i game risolti ora dall’uno e dall’altro per 12-10; poi ancora parità al quarto e infine al quinto Menoncello approfitta della stanchezza del suo avversario e vince per 11-7.
Semifinali: nella prima si affrontano Menoncello e Muttoni, primo game senza storie vinto nettamente dal primo per 11-2; nel secondo Muttoni spara tutte le sue cartucce e si porta sul 10-9 e potrebbe portare a casa l’1-1 ma poi incredibilmente Menoncello estrae da sotto la maglietta una pozione magica e dopo averla bevuta segna tre punti consecutivi  aggiudicandosi anche questo gioco per 12-10. Nel terzo e ultimo game non c’è più storia e Menoncello vince facilmente per 11-4 approdando ancora una volta in finale.
Nell’altra semifinale si trovano di fronte Scarioni e Ballabio che danno vita ad un incontro molto equilibrato, come del resto tantissimi in questo torneo, che si concluderà al 5° game. Nei primi due giochi si afferma Ballabio e sembra destinato alla finale, ma dal terzo game in poi Scarioni comincia a macinare il suo potente gioco e piano piano risale la china e si porta fino sul 2-2 per poi demolire per 11-4 il suo avversario nell’ultimo decisivo game e raggiungendo la finale.
Finale: Scarioni il buon Principe Azzurro, complimenti per gli occhi, contro il “cattivo” del torneo Menoncello; primo game e netta vittoria del secondo per 11-3; nel secondo game primo sguardo allucinato di Menoncello nei confronti dell’arbitro per un presumibile torto subito e attenzione alla sua bacchetta magica, ma questa volta “fa acqua” e di conseguenza lo perde per 7-11. Nel terzo gioco Menoncello entra in campo caricatissimo forse sotto l'effetto di chissà quale alchimia e si impone nettamente per 11-4. Quarto game e stessa situazione, Scarioni comincia a non reggere il ritmo del suo avversario e anche in questo caso soccombe abbastanza facilmente per 3-11 lasciando la vittoria al suo avversario.
Luciano Menoncello ha vinto ancora una volta e prima di uscire dal campo con tono minaccioso si rivolge ai presenti affinché lo assecondino nel suo fare e brandendo il trofeo appena conquistato lo guarda quasi con sguardo di supplica rivolgendogli la fatidica domanda: "Specchio, specchio delle mie brame... chi è il più forte giocatore del reame ?"; dopo qualche attimo di attesa e nel più assoluto silenzio una voce riecheggia ferma e sicura: "il più forte sei stato tu! E ormai per gli altri non ve n'è proprio più!".
Finale 3°: si affrontano Ballabio e Muttoni e nel primo gioco lo scontro è quasi alla pari e vede emergere il primo per 11-8. Nel secondo Muttoni accusa il colpo e la stanchezza degli incontri precedenti, forse anche qualche giorno di dieta non farebbe male, così da perdere nettamente per 11-3. Nell’ultimo gioco reazione d’orgoglio ma nonostante tutto è ancora Ballabio che la spunta per 12-10 conquistando un meritatissimo terzo posto.
Finale 5°: troviamo Barra che dopo partita avvincente aveva perso al 5° col vincitore del torneo e ora è pronto a rifarsi su Signorini; i fatti gli daranno ragione e infatti si aggiudica l’incontro per 3-0.
Finale 9°: Zampogno e Nobili i due contendenti, nel primo game la spunta Nobili poi reazione di Zampogno che si aggiudica gli altri tre giochi e porta a casa la vittoria.
Conclusione: torneo di III Categoria con molti incontri terminati al 5° game, la dicono tutta sulla difficoltà affrontate dai giocatori e quindi torneo spettacolare, ma che alla fine ha visto in finale le due teste di serie come da copione. Un grazie a tutti i giocatori intervenuti e un arrivederci al prossimo torneo. 
Maurizio Valerani

Risultati per piazzamento

1. Menoncello Luciano (Club: Varese Squash)
2. Scarioni Stefano (Club: Progetto Sport Milano)
3. Ballabio Massimo (Club: A.S.S.I. Squash Team)
4. Muttoni Andrea (Club: Selmart Monza)
5. Barra Danilo (Club: Mediolanum Forum)
6. Signorini Gianluca (Club: Tennis & Squash Vado)
7. Pitea Giorgio (Club: Sporting Milano 3)
8. Dascola Roberto (Club: Mediolanum Forum)
9. Zamprogno Marco (Club: Selmart Monza)
10. Nobili Roberto (Club: Mediolanum Forum)
11. Crespi Piero Luigi (Club: )
12. Fabbri Filippo (Club: )
13. Ravasio Elvio (Club: Sporting Milano 3)
14. Battistini Antonio (Club: A.S.S.I. Squash Team)
15. Balestreri Enea (Club: A.S.S.I. Squash Team)
16. Minichino Luca (Club: Mediolanum Forum)
A destra il vincitore del Trofeo SEVENTH Luciano Menoncello, a sinistra il 2° classificato Stefano Scarioni
    Il 3° e 4° classificati Massimo Ballabio e Andrea Muttoni, e il 5° e 6° classificati Danilo Barra e Gianluca Signorini

Commenti dei giocatori


Per poter scrivere un commento devi effettuare il Login a Squash.it o tramite Facebook.
Se non sei ancora registrato a Squash.it, REGISTRATI ORA!


Nessun commento attualmente presente
Facebook Esegui il login tramite Facebook!
Utente:
E-Mail (per ricevere l'avviso di risposta)
Inserisci il testo del commento