Per utilizzare questa funzionalità di condivisione sui social network è necessario accettare i cookie della categoria 'Marketing'

Milano: Nazionali a Squadre - Cat. III


Fotogallery


Iscrizioni ed informazioni: maurizio.valerani@squash.it - Tel. 340.8613179

Report

BOLZANO vince i Nazionali a Squadre di III Categoria - Drei Zinnen... Tre Thìme
Le competizioni ritornano nella casa madre di A.S.S.I. Squash ovvero lo Sporting Milano3 di Basiglio dopo il breve periodo di allontanamento causa chiusura dell’impianto per motivi di sicurezza. Dopo che la settimana precedente al Milano Forum di Assago abbiamo assistito ai Nazionali a Squadre di IV categoria e Light, oggi è la volta della III categoria; l’adesione è buona con 11 squadre iscritte e sfortunatamente per una, quella di Bergamo, la solita influenza stagionale mette ko proprio alcune ore prima dell’evento un suo giocatore costringendola  al ritiro. Dieci allora le formazioni tra cui spicca, come il Cervino nelle Alpi Pennine,  la compagine di Cadrezzate (Davide Fadi, Gianluca Guidotti e Simone Panara) che gode di diritto di tutti i pronostici del caso. A ruota la seguono la squadra locale dello Sporting Milano3 (Fabio Carroli, Paco Carlotto e Stefano Corada) e quella di Vado Ligure (Paolo Ghirelli, Fabio Magliano e Enzo Zini) di quest’ultima ricordiamo con simpatia Zini, che nonostante sia il più anziano del gruppo, dall’alto della sua esperienza cercherà di rendere la vita difficile ai suoi più giovani avversari. Chiude il lotto delle quattro teste di serie la squadra del BST Como (Giovani Romanini, Giotto Alliata e Paride Cleopazzo); coraggiosamente si è anche iscritta la Squadra di Lugano (Riccardo Ottaviani, Fabio Marinoni e Enrico Cavallo) composta da giocatori di IV categoria che ne schiera nei primi due citati i vincitori dei Nazionali a Squadre di IV categoria, quindi al’esame del nove. Ultima Squadra iscritta cronologicamente è quella di Bolzano, che cercherà di rinverdire le gesta dei predecessori concittadini, vincenti in edizioni passate in questa categoria. Chiudono le Squadre di Biella (Corrado Casalvolone, Claudio Davico, Roberto Antonacci e la riserva Marco Tapparo); dello Squashman Milano-2 (Claudio Grasso, Tiziano Lapegna e Paolo De Bortoli); del Forum (Roberto Nobili, Elvio Ravasio e Luca Minichino) e infine quella dello Squashman Milano-1 (Vittorio Bignotti, Alessandro Valerani e Anise Gattoussi).
I tre giocatori per squadra vengono posizionati come 1-2-3 in base alla loro effettiva classifica e la formula prevede che ogni giocatore disputi tre game contro il rispettivo avversario. Una volta finiti i nove game passerà il turno chi avrà totalizzato più punti e in caso di parità, già avvenuto nella precedente edizione, vincerà che avrà vinto più game. Quindi ogni punto è molto importante, poi ansia, paura, e quant’altro possono bloccare psicologicamente qualsiasi giocatore e gli incontri a squadre generano sempre dell’imprevedibili sorprese; ordine di ingresso in campo 3-1-2.
Dato il numero di partite sintetizziamo le fasi più salienti degli incontri
Qualifiche. Lugano si butta nella mischia senza aver nulla da perdere e dopo il primo turno di gioco conduce per +3 sulla rivale del Forum. Secondo round e Ottaviani incrementa notevolmente il vantaggio che arriva a +25; infine Marinoni controlla e Lugano, come un rullo compressore accede al tabellone principale vincendo per 19 punti. Biella affronta lo Squashman Milano-1 e parte bene, infatti alla fine dei primi tre game conduce per 9 punti; nel prosequio dell’incontro dopo il secondo turno incrementa portandosi sul +22 e infine conclude gli ultimi tre game con un cospicuo vantaggio di 17 punti.
Primo turno. Ora per Lugano un duro scoglio da superare ovvero lo Sporting Milano3; Corada mette in difficoltà Cavallo e termina il suo turno di gioco con un rassicurante +12. Ora Ottaviani è chiamato all’ennesimo miracolo e infatti non tradendo le attesa riesce a recuperare ben 14 punti portandosi su un clamoroso +2. Ultimo turno tra Marinoni e Carlotto con quest’ultimo che infrange sul nascere le velleità di Lugano; con in sequenza un +3, +4 e +8 riesce a far vincere nettamente la sua squadra. BST Como e Squashman Milano-2 danno vita nei primi tre game ad un incontro molto equilibrato che si conclude a favore dei primi solo con un +1 ottenuto da Cleopazzo su De Bortoli. Romamini nei tre game a seguire contro Grasso incrementa il vantaggio portandolo sul +11 e infine Alliata controllando il ritorno di Lapegna porta a casa la vittoria. Biella con Antonacci si porta subito in vantaggio per 7 punti su Zini del Vado Ligure; Ghirelli nei suoi tre game riesce a recuperare contro Casalvolone, grazie ai suoi micidiali lob, 5 punti. Al giovane Magliano l’opera di recupero e sorpasso ai danni di Davico e infatti il giovanotto riesce nell’intento e alla fine la sua squadra si aggiudica l’incontro per 11 punti. Chiudono questo turno la favorita Cadrezzate e Bolzano. Partenza “sparata” del bolzanini con Lasalvia, che come una valanga proveniente dal monte Paterno travolge senza scampo Panara infliggendogli un perentorio 11-4, 11-8 e infine incredibile 11-1 che porta la sua squadra sul +21! Secondo turno e Fadi cerca di recuperare più punti possibili e con una prestazione esemplare contro Melchiori, riesce a recuperarne ben 13 assestandosi su un -8. Ora Guidotti tenta l’impresa contro Vacchi, il quale però incrementa lievemente il vantaggio fino ad un definitivo +16; Bolzano elimina la testa di serie numero uno del tabellone e ora di diritto punta alla vittoria finale. 
Semifinali. Lo Sporting Milano3 e Vado Ligure sono le prime due squadre semifinaliste che si incontrano, con i favori del pronostico per i primi. Nel primo turno di partite l’eterno Zini fronteggia il mancino Corada e nel primo game regge bene perdendo di soli tre punti; nei due successivi giochi però Corada ha nettamente la meglio e chiudendo con due 11-3 avvantaggia la sua squadra di ben 19 punti, mettendola praticamente al riparo da ogni imprevisto per conquistare la finale. Ghirelli ora deve superarsi e disputare una gara perfetta contro Carroli se vuole che la sua squadra rientri in partita e nel primo game vincendo per 11-3 lascia aperta ogni speranza sperata. Nel secondo game ancora 11-8 per il ligure che a questo punto a recuperato ben 11 punti ma nel terzo parziale finalmente Carroli reagisce e porta a casa il gioco per 11-10 e lasciando ancora la squadra ad un rassicurante +9. Nella terza parte dell’incontro Carlotto deve amministrare contro il più giovane Magliano, ma addirittura nel primo game pone fine alle velleità dell’avversario imponendosi per 11-4 che a questo punto perde ogni speranza di rimonta. Nei due successivi game praticamente parità che permette alla Squadra dello Sporting Milano3 di approdare in finale. Bolzano ormai lanciatissima ora incontra la Squadra del BST Como, testa di serie numero quattro del tabellone, che visto l’exploit precedente degli avversari appare un po’ intimorita ancor prima di entrare in campo. Cleopazzo per Como si trova subito in difficoltà contro Lasalvia, la scalata sembra impossibile e infatti dopo i primi tre giochi Bolzano si abbarbica già su un rassicurante +15. Cambio di sfidanti e Melchiori contiene il recupero di Romanini e mantiene sempre Bolzano in vantaggio a +12. Nell’ultimo turno di partite Alliata dovrebbe fare il miracolo ma Vacchi non glielo permette e incrementando ancora di 6 punti porta di prepotenza la sua Squadra in vetta ovvero in finale.
   
Finale: Bolzano, quasi a sorpresa, si presenta a questa finale dove incontrerà la Squadra locale dello Sporting Milano3. Toccherà a Corada tentare di arginare il bolzanino Lasalvia che nei precedenti incontri è stato un vero e proprio mattatore, praticamente costruendo buona parte del vantaggio con cui Bolzano si è imposta nei confronti degli avversari. Anche in questa occasione la musica non cambia e puntuale come lo scongelamento delle nevi in primavera, Lasalvia inanella la sua ennesima magnifica prestazione portando la sua Squadra su un più che sonoro +17 dopo soli tre game. Seconda serie di partite tra Melchiori e Carroli e l’aggettivo da sonoro passa a clamoroso, infatti il bolzanino assesta una serie infinita di punti contro un impietrito avversario facendolo precipitare nel crepaccio della disperazione e il risultato finale parla chiaro: +37, si avete letto bene +37 per Bolzano, che rende inutile la terza serie di partite tra Vachi e Carlotto, laureandosi ancora una volta  Squadra vincitrice! Applausi dai presenti all’incontro accompagnano vincitori e vinti che unendosi agli altri giocatori da premiare s’incamminano tutti insieme nella zona riservata a foto e consegna dei premi. Quando la Squadra di Bolzano viene chiamata a ricevere gli onori dei vincenti, viene consegnata loro una maglietta a ricordo dell’impresa, una medaglia e un bellissimo vaso di Murano, poi tutti e tre salgono sul gradino più alto del podio per le foto ricordo e maestosamente impettiti e orgogliosi del loro successo sembrano le Tre Cime di Lavaredo che campeggiano maestosamente sulle vallate del Cadore, della Val di Landro e della Piana di Misurina.
Finale 3°: la Squadra di BST Como affronta quella di Vado Ligure e appare sulla carta molto favorita per la vittoria; Zini però non la pensa così e impensierisce al massimo il suo avversario Cleopazzo cedendo alla fine solo 3 punti. Entra Romanini e annulla tutti i lob di Ghirelli che anche molto stanco resiste solo nel primo game, per poi cedere nei restanti ammainando ogni residua sorta di velleità di rimonta. Sul +14 Como inizia tranquilla con Alliata gli ultimi tre game e cedendo di pochi punti i primi due si aggiudica il terzo gradino del podio. Nell’ultimo game, assolutamente accademico, Magliano vince per 11-3 ma ormai i giochi erano fatti.
Finale 5°: Cadrezzate delusa dall’esito del suo precedente incontro affronta in questa finale Lugano, squadra interamente costituita da giocatori di IV categoria, che ben ha figurato in questi Nazionali. Parte bene Panara contro Cavallo riuscendo a terminare i tre game con un vantaggio di 8 punti. Ottaviani leader di quel di IV categoria si trova di fronte Fadi, a sua volta il primo in classifica di III. Nel primo gioco non v’è partita col varesino che s’impone per 11-4. Nei due game a seguire Ottaviani si riprende e impensierisce il suo avversario riuscendo a strappargli almeno un punto; alla fine siamo sul +14 per Cadrezzate. Nel terzo incontro Marinoni deve fare un’impresa e nel primo game recupera ben sette punti, alimentando qualche speranza di rimonta. Guidotti a questo punto preme sull’acceleratore e vince la seconda partita per 11-4 ristabilendo le distanze e giocando poi in scioltezza il terzo parziale, che perde si per 11-4 ma consente a Cadrezzate di vincere questa finale.
Finale 9°: questa finalina viene disputata tra le squadre del Forum e dello Squashman-1; Minichino e Gattoussi giocano praticamente alla pari e dopo il loro turno di partite Forum avanti di 4 punti. Ora Bignotti contro Nobili riesce nei suoi game a disposizione  a recuperare e portarsi avanti sul +2. Sarà allora l’ultima serie di partite, tra Ravasio e Valerani,  a decidere la vincitrice. Bella partenza del primo che con un 11-5 riporta vanti la propria Squadra e poi nel secondo game amministra incrementando ulteriormente per poi dilagare ancora per 11-4 nel terzo e conclusivo parziale.
A suggello della giornata di gare, ricordiamo che in un’incontro valido per accedere alla finale del 5° posto, tra le Squadre di Cadrezzate e dello Squashman-2, dopo nove game, incredibile ma vero... le due Squadre terminano con l’identico punteggio e quindi in assoluta parità! A questo punto si contano i game vinti e per 5 a 4 vince la Squadra di Cadrezzate. Incredibile Regolamento! Grande Grande Squash!!!
Un ringraziamento a tutti: giocatori, collaboratori, Federica e come al solito un arrivederci a tutti al prossimo atteso appuntamento con i Nazionali a Squadre Gold che hanno stabilito un record di squadre iscritte, ben 16 e quindi tabellone già completo con chiusura delle iscrizioni.. veramente Grande Grande Squash!!!
Maurizio Valerani
   

Risultalti per piazzamento

Pos.
Squadra
Giocatore 1
Giocatore 2
Giocatore 3
Riserva
1
BOLZANO SQUASH
Alessandro Melchiori
Vacchi Mauro
Vitaliano Lasalvia
/
2
SPORTING MILANO3
Fabio Carroli
Paco Carlotto
Stefano Corada
/
3
BST COMO
Giovanni Romanini
Giotto Alliata
Paride Cleopazzo
/
4
SQUASH VADO LIGURE
Paolo Ghirelli
Fabio Magliano
Enzo Zini
/
5
CADREZZATE SQUASH
Davide Fadi
Gianluca Guidotti
Simone Panara
/
6
SQUASH LUGANO
Riccardo Ottaviani
Fabio Marinoni
Enrico Cavallo
/
7
SQUASHMAN MILANO 2
Claudio Grasso
Tiziano Lapegna
Paolo De Bortoli
/
8
BIELLA SQUASH
Corrado Casalvolone
Claudio Davico
Roberto Antonacci
Marco Tapparo
9
FORUM ASSAGO
Roberto Nobili
Elvio Ravasio
Luca Minichino
/
10
SQUASHMAN MILANO 1
Vittorio Bignotti
Alessandro Valerani
Anise Gattoussi
/
1. Vacchi Mauro (Club: Gruppo Sportivo Argentario)
1. La Salvia Vitaliano (Club: Squash Club Bolzano)
1. Melchiori Alessandro (Club: Squash Club Bolzano)
2. Carroli Fabio (Club: Mediolanum Forum)
2. Carlotto Paco (Club: Mediolanum Forum)
2. Corada Stefano (Club: Progetto Sport Milano)
3. Cleopazzo Paride (Club: Magenta Squash)
3. Alliata Giotto (Club: Varese Squash)
3. Romanini Giovanni (Club: BST Squash Team Como)
4. Ghirelli Paolo (Club: Tennis & Squash Vado)
4. Magliano Fabio (Club: Nuovo Squash Cengio)
4. Zini Enzo (Club: Tennis & Squash Vado)
5. Fadi Davide (Club: Varese Squash)
5. Guidotti Gianluca (Club: Varese Squash)
5. Panara Simone (Club: Varese Squash)
6. Ottaviani Riccardo (Club: Varese Squash)
6. Cavallo Enrico (Club: Squash Club Lugano)
6. Marinoni Fabio (Club: Squash Club Lugano)
7. Grasso Claudio (Club: Sportsman Club)
7. Lapegna Tiziano (Club: Sportsman Club)
7. De Bortoli Paolo (Club: Poli Squash Milano)
8. Casalvolone Corrado (Club: Biella Squash)
8. Davico Claudio (Club: Biella Squash)
8. Antonacci Roberto (Club: Biella Squash)
8. Tapparo Marco (Club: Biella Squash)
9. Nobili Roberto (Club: Mediolanum Forum)
9. Ravasio Elvio (Club: Sporting Milano 3)
9. Minichino Luca (Club: Mediolanum Forum)
10. Bignotti Vittorio (Club: Millennium Sport & Fitness)
10. Valerani Alessandro (Club: A.S.S.I. Squash Team)
10. Gattoussi Anise (Club: Sportsman Club)
   
   

NEWS: 19 Gennaio 2012

Sporting Milano3: Nazionali CSAIn a Squadre 2012 confermati!
Nazionali a Squadre CSAIn 2012CSAInSono state confermate le date ed i regolamenti dei Nazionali CSAIn a Squadre dedicati alle singole categorie III, IV e LIGHT. Il GTO con grande entusiasmo promuove quest'anno la grande novità dei Nazionali a Squadre GOLD, evento che assicurerà grande spettacolo e divertimento! Fissata la data, domenica 18 Marzo, e la sede di gara, lo Sporting Milano3. L'obiettivo è di avvicinare tutte le categorie rendendo chiunque indispensabile per la vittoria finale. Ricordiamo la regola base, valida per tutti gli appuntamenti a Squadre, dell'aver partecipato almeno ad un torneo valido per la classifica prima dell'evento e pertanto di avere il tesseramento assicurativo CSAIn. Leggi i Regolamenti di gioco! Clicca qui

Commenti dei giocatori


Per poter scrivere un commento devi effettuare il Login a Squash.it o tramite Facebook.
Se non sei ancora registrato a Squash.it, REGISTRATI ORA!


Nessun commento attualmente presente
Facebook Esegui il login tramite Facebook!
Utente:
E-Mail (per ricevere l'avviso di risposta)
Inserisci il testo del commento